Pubblicità

Bonus Covid Piemonte: SECONDO chiede fondi anche per OSS, Puericultrici e Infermieri Generici. E scrive alla regione.

Il sindacato SHC scende in campo in difesa di Oss, Puericultrici e Infermieri Generici chiedendo bonus Covid anche per queste categorie. Lo fa scrivendo una breve ma significativa missiva ai, vertici politici regionali, a cui chiede un urgente incontro per concretizzare.

La lettera del sindacato SHC OSS.

Al Presidente della Regione Piemonte
All’Assessore Regionale della Sanità Piemonte

Al Direttore Settore Sanità e Welfare
Dott. Fabio AIMAR

Oggetto: applicazione delle risorse di cui all’art.1 cc1e2, del DL N 18/2020 e s.m.i per sostegno emergenza Covid-19.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha formulato che non procederà ad alcuna impugnativa rispetto alle disposizioni regionali contestate dalla RGS per la sua eccezionalità e transitorietà.

La scrivente ritiene la conclusione in senso positivo rispetto alla possibilità di applicazione dei contenuti dell’accordo 8 giugno.

Si chiede un incontro urgente, finalizzata a confermare e dare immediato seguito a quanto disposto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri di cui alleghiamo copia pervenutoci.

Informiamo che gli operatori socio sanitari (oss), le puericultrici e gli Infermieri Generici non devono stare fuori dall’applicazione delle risorse poiché anche loro sono stati impegnanti nell’emergenza covid-19 di cui hanno avuto molti colleghi deceduti in questa pandemia e per di più sono stati messi a rischio notevole dalle stesse strutture. Operatori che attendono da molto tempo l’erogazione degli emolumenti pattuiti.

In attesa di un sollecito riscontro, porgiamo distinti saluti.

La segreteria nazionale di SHC
Angelo Minghetti