Ferie imposte agli Oss: è illegittimo, protesta Shc.

Oss costretti alle ferie, Human Caring dice no!
Oss costretti alle ferie, Human Caring dice no!

Si va contro ogni logica lavorativa.

Operatori Socio Sanitari di Brescia costretti dall’Azienda a prendere ferie per giunta non ancora maturate! Dura presa di posizione del sindacato Human Caring a difesa di diritti fondamentali!

Riceviamo e pubblichiamo la lettera redatta dal sindacato Human Caring, con una forte presa di posizione a difesa dei diritti degli Oss di Brescia. Ecco il testo integrale.

* * *

La Scrivente O.S è venuta a conoscenza che codesto ente obbliga la fruizione di ferie non maturate ad una dipendente, ignorando la richiesta della stessa dipendente di goderle in un momento successive.

Con la presente la informiamo che, per condizioni psico-fisiche inidonee al loro pieno godimento dovute al suo intervento, la sig.ra Samantha (nome fittizio) non intende usufruire delle ferie non maturate come da programmazione, poiché dovrà smaltire 16 giorni di ferie vecchie non godute per via della malattia prolungata, portando la stessa dipendente alla fruizione di 21 giorni di ferie entro marzo, dove codesta azienda impone 13 giorni di ferie forzate non maturate.

Si potrebbe dedurre che sia eseguito un “abuso” verso la dipendente, obbligandola a prendere ferie forzate e non maturate nei primi messi dell’anno, per farla poi lavorare nei periodi che la struttura ritiene opportuno.  

Si ricorda che il periodo minimo annuale legale di ferie retribuite è di quattro settimane. Tale periodo di ferie va così ripartito:

  • almeno 2 settimane da fruire nel corso del periodo di maturazione (da fruire obbligatoriamente in modo consecutivo in caso di richiesta del lavoratore);(es. normalmente nel mese di agosto);
  • le restanti 2 settimane (o il diverso periodo residuo) da fruire entro i 18 mesi successivi al termine dell’anno di maturazione (31 dicembre) (salvi i più ampi periodi di differimento stabiliti dalla contrattazione collettiva).

La circolare del ministero del lavoro n 8/2005 ha precisato che non è possibile fruire delle ferie in modo ulteriormente dilazionato rispetto a quanto descritto.

È quindi importante ricordare che se un Lavoratore non ha maturato le ferie, il Datore di lavoro non è tenuto, per alcun motivo, a obbligarli e non può decidere arbitrariamente, ma deve comunque accordarsi con la dipendente. Infatti, la dipendente non è costretta a godere ferie non maturate, perché può accumularle e richiederle in un momento successivo, questo prevede la legge.

Per esigenze di salute a causa di un intervento, la dipendente vorrebbe godere le ferie nuove nel periodo di necessità, si rammenta alla S.V. che è un diritto del dipendente spostare le ferie ed insieme al datore di lavoro rivalutare una nuova programmazione cercando di soddisfare le esigenze del prestatore di lavoro, affinché si possa fare l’apposita programmazione nel rispetto delle esigenze di entrambi e di quanto, è disciplinato dalla legge, e non possono essere usufruite su termini e modalità decise solo dal datore di lavoro, poiché viola il codice civile che riguarda le ferie.

Si chiede a codesto ente di autorizzare al godimento delle ferie nuove concordando con la dipendente un nuovo periodo, di distribuire le ferie come previsto dalla legge, o saremo costretti a rivolgerci a organi competenti per far rispettare i diritti dei lavoratori attraverso l’ispettorato del lavoro. 

Si resta in attesa della vostra autorizzazione scritta.

Fonte: Comunicato stampa  Sindacato Human Caring

Potrebbe interessarti...