histats.com
lunedì, Agosto 15, 2022
HomeIn evidenzaNursing Up: si valorizzano sempre i dirigenti dimenticandosi delle altre figure.

Nursing Up: si valorizzano sempre i dirigenti dimenticandosi delle altre figure.

Pubblicità

Hoffer: “Nella Sanità trentina si valorizzano sempre le figure dirigenziali sanitarie ed amministrative apicali, poi ci si dimentica delle altre”.

Continua il festival degli aumenti stipendiali dirigenziali in Azienda sanitaria, dopo quello che ha riguardato il direttore generale, è la volta dei 3 componenti del consiglio di direzione, che beneficiano del cosiddetto effetto domino, essendo legati alla retribuzione del dott. Ferro.

A questo punto però chiediamo si applichi la stessa attenzione utilizzata per i dirigenti anche per professionisti infermieri e sanitari del comparto, altrimenti i provvedimenti adottati appaiono agli occhi di tutti come dei privilegi, perpetrando nel tempo ingiustizie e iniquità nei confronti degli altri professionisti.

Il 18 maggio al tavolo contrattuale in Apran ci attendiamo quindi delle chiare e celeri risposte alle nostre richieste, basta con la politica dei due pesi e due misure, il processo di valorizzare economica non può riguardare solo alcune figure, escludendone altre, che reggono sulle proprie spalle le sorti della sanità trentina!

Ricordiamoci che la vera emergenza

riguarda il personale infermieristico ed i professionisti sanitari del comparto, che sono sempre meno, sempre più oberati di lavoro ed in fuga dalle strutture pubbliche. Abbiamo richiesto grande attenzione per i professionisti che rappresentiamo anche per i provvedimenti futuri e che sono in itinere.

L’assestamento di bilancio che sarà discusso nel Consiglio provinciale di luglio dovrà individuare ulteriori risorse specificatamente orientate alla valorizzazione dei professionisti infermieri e sanitari!

Un’altra problematica che abbiamo ripetutamente evidenziato all’Azienda sanitaria, senza ottenere un’adeguata risposta, è quella relativa al mancato pagamento del salario accessorio al personale, che non viene erogato in busta paga da mesi per carenza di personale amministrativo addetto al controllo dei tabulati di timbratura.

Le strutture interessate in particolare sono quelle dell’Ospedale di Arco ed il S. Chiara di Trento, sono tantissime le segnalazioni che abbiamo ricevuto dai dipendenti di quelle strutture.

Quello dato dall’amministrazione ai propri dipendenti non è certo un bel segnale, in quanto arriva dopo due anni di grande sacrificio sostenuto dagli stessi per contrastare la pandemia.

A fronte di un’inflazione ormai galoppante

con conseguente caro vita, non si riconoscono tempestivamente le prestazioni orarie aggiuntive effettuate dal dipendente, garantite tra l’altro rinunciando a parte del proprio tempo dedicato al recupero psico-fisico!

Ora è il tempo delle risposte da parte dell’Azienda sanitaria, altrimenti le sedi dove tuteleremo gli interessi dei nostri iscritti saranno altre – è quanto si legge a termine della nota a firma di Cesare Hoffer Coordinatore provinciale Nursing Up Trento.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394