histats.com
domenica, Febbraio 25, 2024
HomeInfermieriAssociazioni InfermieristicheNursing Up: c’è un’azienda ospedaliera universitaria che viola il contratto di lavoro...

Nursing Up: c’è un’azienda ospedaliera universitaria che viola il contratto di lavoro usando i fondi dello straordinario per l’ordinario.

Pubblicità

La denuncia del Nursing Up Sardegna: “L’Azienda Ospedaliera Universitaria di Sassari viola il contratto di lavoro usando i fondi dello straordinario per programmare il lavoro ordinario.

Per la Direzione della Aou di Sassari l’art 28 del Ccnl Comparto Sanità che attiva le pronte disponibilità è la panacea per tutte le situazioni di carenza e insufficienza numerica o inadeguatezza gestionale.

L’istituto contrattuale delle Pronte Disponibilità è finalizzato e limitato dal CCNL per garantire il proseguo delle attività lavorative di emergenza e urgenza nelle fasce orarie notturne e nei giorni domenicali e festivi.

L’applicazione deforme

dal prescritto contrattuale, l’estensione massiva a profili professionali non previsti e l’attivazione della pronta disponibilità in fasce orarie diurne nei giorni infrasettimanali va di fatto a sostituire letteralmente il lavoro ordinario.

L’utilizzo programmato del lavoro straordinario in sostituzione di quello ordinario è espressamente vietato dal Ccnl per i seguenti motivi:

  • Comporta un danno erariale in quanto pagato con maggiorazione economica
  • Depaupera le risorse economiche contrattuali a danno dei lavoratori in quanto la spesa impropria si fa ricadere sui fondi contrattuali che devono finanziare la produttività, l’eventuale aumento dell’indennità oraria per il lavoro notturno e altro.

In sintesi l’Azienda finanzia l’attività ordinaria con i soldi che il Ccnl assegna ai lavoratori per altri istituti, garantendo così la tenuta dei servizi sanitari ed evitando alla Regione Sardegna di sostenere la spesa indispensabile per ampliare le dotazioni del personale ed adeguarle alle reali necessità.

Il sindacato degli infermieri

chiede all’Amministrazione di pagare tutte le pseudo reperibilità già eseguite esclusivamente con fondi extracontrattuali.

Per quanto concerne le reali insufficienze numeriche di personale chiediamo che il problema venga affrontato e risolto escludendo dalle soluzioni le pseudo reperibilità ovvero attraverso l’attivazione di risorse economiche aggiuntive a carico della Regione e l’ampliamento delle dotazioni organiche.

Diego Murracino in qualità di Responsabile Regionale del Nursing up chiede l’intervento diretto dell’Assessore alla Sanità Nieddu per attivare un Tavolo in Regione per reperire le risorse economiche necessarie all’ampliamento delle dotazioni del personale della Aou di Sassari – è quanto si legge al termine della nota a firma dello stesso Murracino, responsabile Regionale Nursing UP Sardegna.

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394