Nessuna spaccatura nella UIL di Bologna, parla Gastone Spizzichino, responsabile area metropolitana.

Oggi avevamo dato la notizia rispetto ad una spaccatura interna alla UIL Fpl del Policlinico Sant’Orsola di Bologna. Poco fa la smentita di Spizzichino.

Nessuna spaccatura nella UIL Fpl, ma solo divergenze che hanno portato due iscritti ad iniziare esperienze in un altro sindacato. A farlo capire a chiare lettere è stato poco fa il responsabile dell’area metropolitana di Bologna della UIL Fpl Gastone Spizzichino (nella foto in alto).

“Viste le dichiarazioni fantasiose del segretario della Fials di Bologna, Alfredo Sepe, si precisa che non vi è nessuna spaccatura né esodo di dirigenti UIL – FPL verso il suo sindacato – spiega Spizzichino ad AssoCareNews.it – il signor Pelegatti, che ancora non ci ha comunicato formalmente nulla risulterebbe passato alla Fials. Questo signore già a suo tempo proveniente dalla CGIL è stato eletto Rsu nelle liste della UIL – FPL, ma non riveste nessun incarico sindacale all’interno della UIL oltre il ruolo di Rsu. Ha deciso di fare una ulteriore capriola. Gli facciamo tanti auguri nella convinzione che il sindacato non è una sorta di mercato delle figurine. I principi per i quali si sono battuti negli anni i lavoratori non sono per noi oggetto di compravendita. La UIL FPL è pertanto saldamente coesa e impegnata a presidiare tutte le Aziende, a partire dal Policlinico Sant’Orsola”.

Poco fa, invece, Sepe dichiarava l’esatto contrario. Alla fine saranno i tesserati a decidere con chi stare, ma fa comunque piacere verificare che la dialettica tra le due organizzazione sindacali rimane nell’alveo del reciproco rispetto e della reciproca considerazione.

Potrebbe interessarti...