histats.com
domenica, Novembre 27, 2022
HomeIn evidenzaInfermieri, OSS e Professionisti Sanitari: obbligo Green Pass da ottobre.

Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari: obbligo Green Pass da ottobre.

Pubblicità

Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari, obbligo Green Pass da Ottobre. Manovra a braccetto fra i Ministri Speranza e Brunetta.

Obbligo Green Pass per Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari: in arrivo manovra a braccetto fra i Ministri Speranza (Salute) e Brunetta (PA).

Il dibattito dell’inserimento dell’obbligo di Green Pass sul luogo di lavoro procede ma il Governo fa orecchie da mercante alle richieste dei sindacati e delle associazioni.

In arrivo l’obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori della Sanità: ecco le motivazioni principali che stanno portando a questa decisione drastica.

Trovare l’inganno all’inganno.

Fatta la legge, trovato l’inganno. Sono alcune migliaia i dipendenti pubblici che hanno in qualche modo sviato dal dovere vaccinale.

Il Governo e le Aziende si aspettavano delle defezioni ma non si pensava a questa mole numerica. Ragionamenti sul fenomeno hanno fatto pensare alla comodità di poter essere ricollocati piuttosto che sospesi, come sta largamente succedendo in tutte le Aziende sanitarie italiane.

Insomma si lavora ma senza essersi dovuti vaccinare.

E si registrano casi in cui l’allontanamento dai carichi di lavoro del reparto viene vissuto come un alleggerimento dell’esperienza lavorativa.

Per questo è stato pensato ad un inganno all’inganno: per entrare a lavoro serve il Green Pass, che vuol dire essere guariti da massimo 6 mesi dal Covid, vaccinarsi o essere continuamente sottoposti a tamponi.

Eliminare lo smart working.

Brunetta è stato chiaro: occorre eliminare al più presto lo smart working perchè da potenziale strumento di ottimizzazione della produttività può essere facilmente trasformato in una perdita di controllo sull’operatività del dipendente.

Con l’introduzione del Green Pass, chiunque potrebbe tornare a lavorare mantenendo le misure di sicurezza ma potendo godere di un ambiente maggiormente “sicuro”.

Questo scopo vuol intervenire sopratutto sulle aree amministrative, formative e organizzative del SSN.

Terza dose.

Come vi avevamo anticipato, in autunno inoltrato dovrebbe iniziare la campagna per la terza dose obbligatoria per il personale sanitario. L’introduzione dell’obbligo di Green Pass comporterebbe un nuovo balzo in avanti nei dati dei vaccinati fra il personale sanitario, così da arrivare al “terzo giro” con un numero di idonei ancora maggiore.

L’obbligo sarà discusso ma sembra ormai tutto fatto. Nelle prossime settimane ci comunicheranno i dettagli dell’obbligo, previa probabile addolcimento dovuto al dibattito con sindacati e associazioni di categoria.

Comitato di Redazione
Comitato di Redazione
Servizio Redazionale.
RELATED ARTICLES

3 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394