Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari del privato: sciopero generale proclamato da Cgil, Cisl e Uil.

La protesta dei sindacati non ascoltata da Aris e Aiop

Ormai è scontro aperto tra le tre sigle sindacali e le presidenze AIOP e ARIS per il rinnovo dei contratti nella sanità privata.

Le sigle sindacali Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl indicono lo sciopero generale dei dipendenti della sanità pubblica. Infermieri, Oss, Professionisti Sanitari, Tecnici e Amministrativi scendono in campo per chiedere gli aumenti di stipendio e nuovi contratti. Lo fanno scrivendo ai presidenti nazionali di AIOP e ARIS, al Ministro del Lavoro, alla Conferenza Stato – Regioni e alla Commissione di Garanzia per l’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali.

Ecco la missiva firmata dai segretari nazionale delle tre sigle sindacali Sorrenti, Petriccioli e Librandi.

Le Scriventi Segreterie Nazionali di FP Cgil – Cisl FP – Uil FPL, a seguito dell’espletamento con esito negativo – in data 11/7/2019 – del tentativo obbligatorio di conciliazione previsto ai sensi dell’art. 2 comma 2 della L. 146/90, così come modificato dalla L.83/2000, e da quanto previsto all’art. 5, c. 4 del CCNL 2002/05 per il personale non medico delle strutture sanitarie associate ad AIOP e ARIS (Sanità Privata), sono con la presente a proclamare uno sciopero nazionale dello stesso personale per l’intera giornata o turno di lavoro per la giornata di venerdì 20 settembre 2019.

Le motivazioni dello sciopero risiedono nello stato di stallo in cui, dopo 23 mesi di confronto, versa la trattativa per il rinnovo del CCNL del personale non medico delle strutture della sanità privata, a causa della indisponibilità, dichiarata dalle parti datoriali, di avviare un confronto sulla parte economica ma, soprattutto, di mettere a disposizione le necessarie risorse per giungere, finalmente, ad un rinnovo che equipari le lavoratrici e i lavoratori della sanità privata accreditata ai colleghi che espletano le medesime funzioni e attività nelle strutture pubbliche.

Durante lo sciopero saranno garantiti i contingenti di personale a garanzia dei servizi minimi previsti dagli accordi in vigore.

Distinti saluti.

FP CGIL – Serena Sorrentino

CISL FP – Maurizio Petriccioli

UIL FPL – Michelangelo Librandi

Potrebbe interessarti...