histats.com

Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari: basta con gli straordinari non richiesti.

Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari: basta con gli straordinari non richiesti.

? ? Polemiche a Bologna per i continui straordinari non richiesti e non preventivamente concordati con il lavoratore. Scende in campo il Nursind: basta con gli ordini di servizio!

E’ polemica a Bologna per i continui straordinari non richiesti ed imposti ai lavoratori. Protestano Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari. A farsi interprete del loro disagio la segretaria provinciale del Nursind, Antonella Rodigliano. Lo fa attraverso una nota diffusa agli organi di informazione e indirizzata alle aziende sanitarie ed ospedaliere del territorio bolognese.

I professionisti sanitari e socio sanitari ormai non ce la fanno più, spiega Rodigliano (nella foto), che chiede leale collaborazione e rispetto per la dignità degli infermieri, trattando anche degli altri profili, anche se indirettamente.

“Viste le sentenze che negano il pagamento dello straordinario per mancanza dell’ordine di servizio, rivolgiamo un appello alle strutture ospedaliere a rispettare la dignità dei propri dipendenti riconoscendo le indennità spettanti per l’opera svolta, emettendo tempestivamente gli ordini di servizio ed evitando imposizioni verbali – spiega l’esponente di Nursind – le ricorrenti sentenze che affermano come la retribuibilità del lavoro straordinario prestato dal pubblico dipendente è condizionata dall’autorizzazione preventiva e formale dell’amministrazione di appartenenza (salvo casi eccezionali), ossia al fatto che solo un atto preventivo e in forma scritta dell’amministrazione può consentire di verificare in concreto la sussistenza delle ragioni di pubblico interesse, che rendono necessario il ricorso a prestazioni lavorative eccedenti l’orario normale di lavoro, in linea con i principi costituzionali di legalità, buon andamento e imparzialità, secondo i quali devono essere organizzati i pubblici uffici, ci portano ad avvertire i nostri iscritti e tutti gli infermieri di pretendere l’ordine di servizio, quando vengono richiesti straordinari, e diffidare le Aziende Sanitarie ed Ospedaliere a rispettare la dignità professione degli infermieri. Professione che passa anche da procedure corrette per la richiesta di straordinari ed un adeguato riconoscimento economico per l’opera svolta nello straordinario; l’Ordine di Servizio è una disposizione impartita da un superiore gerarchico, sul quale ricade la responsabilità dei fatti conseguenti, per richiedere una prestazione lavorativa in maniera coattiva. Deve avere caratteristiche di straordinarietà e non può essere utilizzato come strumento di programmazione routinaria delle attività lavorative”.

Anche per questo non si deve abusare della pazienza dei lavoratori.

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394