Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari: attenti ai festivi in busta paga!

Cedolini mancanti di ore e ore festive: un risparmio per le Aziende ma un danno sullo stipendio!

Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari perdono decine di euro ogni mese a causa delle inesattezze in busta paga! La denuncia di un delegato sindacale che lamenta un problema continuo che si ripete.Riceviamo la lettera di un delegato sindacale, OSS presso un’importante Fondazione proprietaria di diverse realtà lavorative.

Gentile Redazione,

vi scrivo a titolo personale nonostante il ruolo di delegato sindacale. Purtroppo però nonostante le frequenti segnalazioni alla mia segreteria aziendale, tutto tace e i fatti persistono e si susseguono.

Vi scrivo come lavoratore e rappresentante di più voci di lavoratori, riguardo un fatto gravissimo che si ripete da anni: all’elaborazione del cedolino notiamo errori importanti nella rendicontazione delle ore lavorate. O meglio, le ore totali sono corrette, è errata la distribuzione tra le voci. In particolare risultano sempre spostate dalle voci “ore festive”, “festive notturne” e “notturne” verso il monte ore “feriali”, privo di maggiorazione.

Questo genera per i lavoratori un danno di qualche decina di euro lorde ogni mese e conseguentemente un risparmio per l’azienda.

Visto che nessuno ci prende in considerazione, abbiamo fatto un’analisi confrontando le buste paga con il cartellino.

Abbiamo analizzato la situazione di 13 colleghi nel periodo Gennaio 2017 – Maggio 2019 (29 buste paga) e abbiamo rilevato errori su tutti i 13 colleghi. In particolare abbiamo trovato da un minimo di 8 mesi errati ad un massimo di 17 mesi su 29.

Se interpellati, gli uffici amministrativi dichiarano sempre di trattarsi di errori umani.

Siamo stanchi e abbiamo appreso dai social che non si tratta di una realtà isolata ma che avviene anche nelle altre strutture della società.

Scriviamo quindi per allertare i colleghi e per dare risalto a questo problema.

Grazie.

Alfredo

Potrebbe interessarti...