histats.com

Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari al collasso in Pronto Soccorso: protesta la FIALS.

Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari al collasso in Pronto Soccorso: protesta la FIALS.
Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari al collasso in Pronto Soccorso: protesta la FIALS.

Accade a Milano: il sindacato scrive alla Regione Lombardia

I Pronto Soccorso milanesi sono al collasso e Infermieri, Medici, Oss e Professionisti Sanitari sono al limite della sopportazione per lo stato di degrado lavorativo in cui sono costretti a lavorare, per giunta con salti di riposi e con turni che le Leggi attuali non permettono. La FIALS scende in campo per difendere i lavoratori e lo fa con una missiva invita all’assessore regionale al Welfare a firma del segretario metropolitano Vincenzo De Martino.

Ecco la missiva spedita alla Regione

All’Assessore regionale al Welfare Dott. Giulio Gallera

OGGETTO: Richiesta incontro urgente problematica sovraffollamento pronto soccorso milanesi.

Egregio assessore con la presente la scrivente organizzazione sindacale FIALS Milano area metropolitana viene a chiedere un incontro urgente riguardante la problematica attuale dei pronto soccorso milanesi.

Da mesi riceviamo segnalazioni da parte degli operatori sanitari in primis Infermieri ed Oss che lamentano situazioni lavorative difficili che mettono a rischio la buona esecuzione delle pratiche giornaliere ma soprattutto la salute dei cittadini lombardi che si recano nei pronto soccorso.

Da tempo causa sovraffollamento dei pronto soccorso dovuta al periodo influenzale ma anche alla carenza di personale sanitario assistiamo a scene in cui il personale sanitario non riesce a gestire neanche le normali operazioni di routine , gli infermieri sono costantemente sottoposti a carichi di lavoro stressanti , salti di riposo e situazioni demansionati che si ripercuotono sugli utenti che accedono al pronto soccorso.

Ormai assistiamo quotidianamente ad articoli di giornale che parlano di questo problema , a volte anche a scene in cui gli stessi operatori causa i numerosi tempi di attesa sono sottoposti ad ingiurie fino ad arrivare a colluttazioni con i pazienti e parenti, basta vedere gli episodi successi nei pronto soccorso dell’Ospedale Bassini, Sacco fino ad arrivare agli ultimi successi a Gallarate.

La FIALS Milano area metropolitana in rappresentanza degli oltre 2000 iscritti presenti sul territorio di Milano e provincia è molto sensibile a questa tematica e pensiamo ci sia bisogno di una azione immediata risolutiva della problematica.

Il personale sanitario non può continuare a subire passivamente questa situazione , motivo per cui le chiediamo un incontro urgente.

Come segreteria FIALS sappiamo e riconosciamo impegno in favore degli operatori sanitari e per risolvere le problematiche della sanità lombarda motivo per cui siamo consapevoli in un riscontro positivo in merito alle nostre richieste.

Distinti saluti.

Dott. Vincenzo De Martino

Segretario Generale FIALS Milano area metropolitana

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394