histats.com

Infermieri, Oss e Professionisti in sciopero: si rischiano 200 euro mensili sullo stipendio.

Infermieri, Oss e Professionisti in sciopero: si rischiano 200 euro mensili sullo stipendio.

Accade alla Villa dei Pini a Firenze. Scendono in campo CGIL e FIALS.

La struttura sanitaria Villa dei Pini, si legge su QuiNewsFirenze.it, da poco acquisita dal gruppo Kos, ha visto i lavoratori riuniti in assemblea per la proclamazione di una giornata di astensione dal lavoro. La ragione dello sciopero organizzato per il 30 maggio è “la scelta unilaterale della dirigenza di applicare dal primo giugno ai dipendenti un contratto di lavoro con più ore di lavoro e retribuzioni più basse rispetto a quello che attualmente hanno i lavoratori della sanità privata” così commenta la Fp Cgil che chiede all’azienda il mantenimento dei livelli occupazionali e l’applicazione del contratto nazionale della sanità privata. Le fa eco la FIALS con Pasquale Contursi e Maria Grazia Rizzo della segreteria provinciale fiorentina.

La casa di cura accreditata per 75 posti letto in regime ospedaliero conta circa 50 dipendenti opera nei settori sanitari di psichiatria, disturbi alimentari e dipendenze della personalità. E’ di proprietà della famiglia Cammarata di Firenze e conta su circa 50 i dipendenti. Opera nei settori sanitari di psichiatria, disturbi alimentari, dipendenze da alcol, disturbi della personalità. E’ convenzionata con il Sistema Sanitario Nazionale.

Per oltre mezzo secolo l’attività della Casa di Cura si è svolta con continuità e professionalità: 24 ore su 24, anche in situazioni molto difficili. Durante l’alluvione di Firenze del 1966, la struttura ha rappresentato uno dei pochi poli sanitari attivi ed efficienti nella realtà cittadina. 

Nel corso degli anni, l’aggiornamento costante e la collaborazione con i più importanti centri specialistici italiani e stranieri ha consentito di offrire interventi sempre più mirati e corrispondenti alle attuali esigenze di salute.

Grazie al costante impegno nell’ambito del disagio psichico, rappresenta fino ad oggi una realtà operativa aggiornata ed efficiente.

“Da circa 6 mesi è stata acquistata dal gruppo De Benedetti (KOS CARE), che attualmente stanno investendo sull’acquisizione di strutture sanitarie in diverse regioni di Italia. – ci spiegano dalla FIALS di Firenze – Il problema maggiore è rappresentato dal fatto che la KOS CARE ha presentato il conto salato ai propri dipendenti con il cambio contrattuale, passando di fatto da  un contratto di sanità privata (AIOP) a quello di ARIS RSA (firmato da UIL e CISL), con una perdita a tabellare di circa 200 euro a dipendente, portando le ore da lavorare dalle attuali 36 a 38. Il 30 maggio tutti i lavoratori di Villa dei Pini manifesteranno davanti alla sede della Regione Toscana. Il nostro sindacato sarà in prima linea!”.

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394