Pubblicità

L’on. Stefania Mammì (M5S) scende nuovamente in campo a difesa di Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie: “basta precariato in sanità, la Camera dice si allo scorrimento delle graduatorie”.

On. Stefania Mammì (M5S) “Oggi è davvero una immensa gioia sapere che la Camera ha accolto il mio Ordine del Giorno al Decreto Rilancio sullo scorrimento delle graduatorie.

Il Governo ha a cuore la stabilizzazione dei lavoratori precari e così dimostra il suo impegno a​ eliminare il lavoro precario nella sanità pubblica”.Con questo passo molto importante si potrà procedere all’esaurimento​ delle graduatorie concorsuali vigenti per consentire​ alle​ amministrazioni l’assunzione a tempo indeterminato di personale non dirigenziale, come dimostrato dall’accoglimento come raccomandazione dell’ordine del giorno presentato sul medesimo oggetto nel​ corso della discussione per la conversione in legge del DL n.162/2020 ​ alla Camera dei Deputati.Alla luce dell’attuale contesto di emergenza sanitaria -continua la 5 stelle Mammì – è opportuno​ favorire le assunzioni a tempo indeterminato degli idonei ai concorsi,prevedendo la priorità di scorrimento delle graduatorie concorsuali attualmente vigenti rispetto alla stabilizzazione dei precari, al fine di assicurare la tutela delle aspettative dei candidati risultati idonei nei concorsi della Pubblica Amministrazione​ e di contrastare la precarietà nella sanità pubblica. Sul contrasto al precariato nella sanità pubblica si aprirà​ un tavolo di confronto con le rappresentanze sindacali dei candidati risultati​ idonei ai concorsi pubblici,al fine di individuare soluzioni che favoriscano la priorità di scorrimento delle graduatorie attualmente vigenti e le assunzioni a tempo indeterminato degli stessi”.