Dipartimento di Salute Mentale dell'ASP: è il caos più assoluto a Potenza.
Dipartimento di Salute Mentale dell'ASP: è il caos più assoluto a Potenza.
Pubblicità

La Segreteria Regionale Fials Basilicata chiede all’Assessore Leone l’attivazione del tavolo Tecnico sulla contrattazione Integrativa.

La Segretaria Regionale della Fials Luciana Bellitti ha inviato una richiesta all’Assessore​ alla Salute per l’attivazione del tavolo tecnico sulle​ linee generali di indirizzo sulla contrattazione integrativa in applicazione dell’art. 6 del CCNL del 21/05/2018 – Personale comparto sanità.
La Bellitti,​ congiuntamente con il Segretario Provinciale di Potenza, Giuseppe Costanzo, e di Matera, Gianni Sciannarella, in linea di quanto previsto dal citato Contratto, sostengono la necessità di un confronto nell’avviare le linee guida generali di indirizzo per lo svolgimento della contrattazione integrativa aziendale; Considerato, tra l’altro, che le ultime linee generali di indirizzo del personale comparto sanità, risalgono all’anno 2010.​

I punti da trattare, secondo la sindacalista Bellitti, sono svariati: innanzitutto si rende necessario che le linee riguardino, tra le altre cose, l’utilizzo delle risorse aggiuntive regionali per la contrattazione integrativa destinate all’istituto della produttività sempre più orientata ai risultati;​

La revisione delle linee di indirizzo in materia di prestazioni aggiuntive del personale;

Le metodologie di utilizzo da parte delle aziende o enti di una quota dei minori oneri derivanti dalla riduzione stabile della dotazione organica del personale;​

Le modalità di incremento dei fondi in caso di aumento della dotazione organica del personale rispetto a quello preso a base di calcolo per la formazione dei fondi.​

Per i sindacalisti Fials si rende necessario e​ improcrastinabile l’avvio di un confronto nell’individuare al personale Infermieristico del DEU e nell’ambito dei Dipartimenti della Psichiatria, o altri contesti lavorativi, il​ riconoscimento dell’Indennità per particolari condizioni di Lavoro: “Indennità di sub-Intensiva”;​

Passaggio obbligatorio, come avviene da anni in altre Regioni essendo di competenza regionale nel rispetto del contratto vigente, per valorizzare e riconoscere al personale della Regione Basilicata tale indennità.

La Bellitti -conclude- che le materie previste dal nuovo contratto rendono pressoché obbligatoria l’attivazione del confronto sindacale, a tal fine gioco forza è necessario la costituzione del tecnico con le OO.SS.​