histats.com

Ferie richiamabili per Infermieri, Ostetriche, Oss e Professioni Sanitarie: AUSL Imola risponde a FIALS.

Ferie richiamabili per Infermieri, Ostetriche, Oss e Professioni Sanitarie: AUSL Imola risponde a FIALS.

Sulle ferie richiamabili c’è ancora scontro a Imola tra Azienda sanitaria e FIALS. Ecco la replica dell’AUSL al sindacato di Alfredo Sepe e Stefano De Pandis.

Con una nota inviata allo studio legale dell’avv. Matteo Nanni, in rappresentanza del segretario provinciale della FIALS di Bologna-Imola, Alfredo Sepe, e del delegato azienda le Imola, Stefano De Pandis, l’AUSL risponde alle richieste relative alle ferie richiamabili che interessano prevalentemente Infermieri, Ostetriche, Oss e Professioni Sanitarie. Ecco cosa ha risposto l’azienda sanitaria.

L’articolo e la lettera a cui a cui fa riferimento l’AUSL di Imola.

Ma quali ferie richiamabili! Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie sul piede di guerra.

La risposta dell’AUSL di Imola alla FIALS.

L’Azienda dice che è stata condivisa con i lavoratori poiché viene da un accordo pluriennale con le sigle sindacali storiche.  Pensateci bene prima di fare la delega e votare questi personaggi impresentabili. Ecco la missiva nella tua interezza” – spiegano SepeDe Pandis.

Spett.le Studio Legale Nanni Matteo

Risposta a: FIALS // Azienda USL di Imola – diffida abuso utilizzo straordinari.

Si fa seguito alla vostra pari oggetto, rappresentando quanto segue:

  • i regolamenti di gestione decentrata del personale delle Unità Operative di codesta Azienda Sanitaria, rappresentano il risultato di una condivisione, pluriennale e consolidata, sia con i lavoratori che con i loro rappresentanti sindacali, circa le modalità con cui gestire le situazioni di assenza e contingenza improvvisa, che si possono generare in un’organizzazione complessa come quella di un servizio sanitario, che oltre a garantire il diritto dei lavoratori ad usufruire delle ferie, contestualmente deve erogare un servizio essenziale per la comunità, garantendone la continuità 365 giorni all’anno;
  • i principi di riferimento su cui si basano i comportamenti descritti nei regolamenti, oltre che a garantire il rispetto delle norme contrattuali, si fondano sulla capacità della squadra di lavoro di autodeterminare i meccanismi più utili a conciliare le esigenze di gestione da parte dell’organizzazione con le risorse che ha a disposizione, per garantire il diritto alla salute del cittadino senza soluzioni di continuità ed il diritto dei lavoratori ad usufruire di ferie nel corso dell’anno, oltre al periodo di ferie estive garantite contrattualmente. Tali principi di fondano su valori di solidarietà e disponibilità a rimodulare nel corso del mese i turni di lavoro che sono programmati entro il giorno 20 del mese prima, non solo in ragione delle proprie necessità di conciliazione vita lavoro personale, ma anche di quelle dell’organizzazione;
  • l’Azienda consapevole della delicatezza della tematica, ha presidiato la gestione della cosidetta “Autogestione” nei reparti; ad oggi non ha riscontri di specifiche problematiche di gestione dei turni nell’Unità Operativa segnalata; comunque al più presto effettuerà un incontro con il personale di quella UO per capire le criticità segnalate;
  • l’Azienda inoltre da novembre scorso, anche alla luce dell’applicazione delle regole del nuovo contratto, ha attivato un Tavolo Bilaterale di confronto con le parti sindacali, per affrontare nello specifico, eventuali ulteriori misure da mettere in campo per garantire la migliore gestione possibile, con le risorse a disposizione, anche al fine di aumentare il livello di standardizzazione dei regolamenti di autogestione, in modo che non siano presenti troppe diversificazioni tra le diverse UU.OO. In questo contesto il contributo fattivo di tutte le rappresentanze dei lavoratori è fondamentale e, pertanto, siamo ad invitare la FIALS a partecipare ai prossimi incontri che la Direzione Aziendale sta calendarizzando, dopo la pausa natalizia, in modo da poter discutere a 360 gradi tutta la tematica ed auspicabilmente giungere ad una ricomposizione delle tensioni su questa tematica, una volta definite eventuali nuove e condivise regole; nell’immediato tuttavia non è possibile superare l’attuale organizzazione eliminando quelle regole di gestione che consentono il funzionamento e la continuità dei servizi nelle varie UU.OO .

Disponibili ad eventuali ulteriori chiarimenti, si porgono distinti saluti.

Il Sub-Commissario Amministrativo AUSL Imola

Avatar

Redazione AssoCareNews.it

Redazione di AssoCareNews.it

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: