Ferie Estive: servono certezze per Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari.

Ferie Estive: servono certezze per Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari.

Lo chiede il segretario della FIALS metropolitana di Milano Vincenzo De Martino, che scrive alla direzione delle ASST.

Molto dura la missiva del segretario FIALS dell’area metropolitana di Milano, Vincenzo De Martino, relativamente alle ferie estive garantite per Infermieri, Oss, Professionisti Sanitari e per tutti i professionisti e tecnici del Comparto Sanità. L’esponente del sindacato delle autonomie locali e della sanità chiede all’uopo l’intervento dell’assessore regionale al welfare Giulio Gallera. Ecco cosa scrive.

Egregia Direzione,

con la presente la scrivente Organizzazione Sindacale FIALS Milano Area Metropolitana, preme ad evidenziare una rilevante criticità che ripetutamente si verifica prima del periodo estivo nelle varie ASST Milanesi.

Tale criticità riguarda la fruizione delle ferie estive principalmente del personale sanitario del comparto che opera nelle corsie ospedaliere, lavorando spesso in condizioni di criticità su turnazioni h24, domeniche e festivi.

Come Organizzazione Sindacale riteniamo inaccettabile che ogni anno, causa carenza cronica di personale, si verifichino disguidi e ritardi nell’ufficializzazione delle ferie estive per tali figure professionali.

Non riteniamo più sostenibile tale situazione e risulta anche irrispettosa per tutti gli operatori sanitari che, tra mille difficoltà e carenze croniche di organico, garantiscono l’eccellenza del sistema sanitario lombardo. vLa FIALS da tempo denuncia questa criticità e ad oggi non si ha ancora nessun documento nella quasi totalità delle ASST Milanesi che ufficializzi, appunto, il periodo di ferie estive del personale sanitario… ma soprattutto non si ha nemmeno certezza sui possibili ed eventuali accorpamenti dei vari reparti ospedalieri.

In conclusione, il personale sanitario del comparto risulta come sempre penalizzato causa questi continui ritardi nella fruizione delle ferie, con notevoli disagi anche e soprattutto sulla sfera familiare e personale .

A tal riguardo, chiediamo pubblicamente all’Assessore al Welfare Dott. Giulio Gallera di intervenire con immediata fermezza su questa problematica, al fine di velocizzare le tempistiche e sensibilizzare sulla tematica le Direzioni Generali delle varie ASST.

Come FIALS ci riserviamo, in caso di mancato riscontro al nostro appello, di adire ad azioni sindacali certamente più incisive, coinvolgendo il personale sanitario delle varie ASST Milanesi.

Certi di un interessamento in merito, porgiamo distinti saluti.

Vincenzo De Martino – Segretario FIALS Area Metropolitana di Milano

Potrebbe interessarti...