Pubblicità

Le Ferie Estive per Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie dell’Ausl Romagna potrebbero essere cancellate o rinviate. Per questo Uil Fpl e Fials diffidano l’Azienda e annuncialo lo stato di agitazione.

In due distinti documenti le organizzazioni sindacali Fials e Uil FPL diffidano l’Ausl Romagna e minacciano lo stato di agitazione per la mancanza di chiarezza sulle ferie estive. Infermieri, Oss, Professioni Sanitarie e altre figure del SSN in fibrillazione per comportamento anti-costituzionale dell’Azienda.

Sempre più in basso, la Uil Fpl minaccia azioni decise contro l’Ausl Romagna.

“La Uil Fpl di Rimini contesta la prassi impropria di far autorizzare congedi e straordinari, non ai Coordinatori, bensì alle RID, perché, oltre ad essere mortificante per le Professioni sanitarie, asimmetrico dal punto di vista organizzativo, è di fatto un demansionamento dei dei Coordinatori, utilizzati al pari dei “passa carte”, nonché dei RID, che dovrebbero essere di sostegno e con ben altri compiti. Per quanto su detto, a nostro avviso, *tali disposizioni risultano essere illegittime” – è quanto comunica ad AssoCareNews.it Nicoletta Perno, Segretario Generale Uil Fpl di Rimini.

Molto più dura la posizione della Fials che diffida la dirigenza.

“La FIALS contesta in toto tale “modus operandi” e con la presente DIFFIDA codesta
Direzione e tutti i Dirigenti incaricati ad adempiere nel rispetto del CCNL 2016-2018
in materia di ferie annuali. La sospensione della concessione delle ferie estive si realizza con il mancato rispetto delle norme contrattuali e dei diritti costituzionalmente tutelati dei lavoratori della sanità, una lesione al diritto delle ferie annuali, con grave limite al diritto al riposo e al recupero delle proprie energie psicofisiche e alla cura delle proprie esigenze personali, così come previsto dalla Costituzione” – ricordano dalla Segreteria di Coordinamento Fials Romagna, Carla Bonvicini e Gabriele Mauro.

La questione ferie è molto sentita tra gli operatori, soprattutto dopo che da tre mesi non riposano per via della Pandemia da Coronavirus.

Staremo a vedere cosa accadrà. Non ci resta che attendere.

Ecco i documenti: