Ansia e attacchi di panico, effetti negativi di un lavoro stressante
Ansia e attacchi di panico, effetti negativi di un lavoro stressante
Pubblicità

Sciopero in Campania. I deputati e i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle a sostegno dei lavoratori APU.

“Siamo molto vicini ai lavoratori campani impegnati nell’attività di pubblica utilità (APU) della Campania, che in queste ore stanno danno vita a manifestazioni e a presidi per rivendicare il loro diritto al lavoro” – dichiara Teresa Manzo, deputata del Movimento 5 Stelle.

“I lavoratori, circa 2600 e tutti ex percettori di reddito, hanno prestato servizio in vari settori della Pubblica Amministrazione durante il progetto regionale che li ha visti coinvolti, salvo poi essere dimenticati dalla Regione a fine progetto. Ricordiamo che la finalità del progetto APU è proprio l’inserimento lavorativo” – aggiunge Rina de Lorenzo, deputata del Movimento 5 Stelle.

“Da mesi il governo è impegnato nella ricerca di soluzioni, da molto tempo proviamo ad avere delle interlocuzioni con la Regione, che resta un attore principale per poter mettere in campo soluzioni efficaci e durature” – aggiunge Luisa Angrisani, parlamentare del M5S.

“Purtroppo, a distanza di mesi, ogni tentativo di avere un confronto con l’assessore Palmeri sulla vicenda degli APU, non è andato a buon fine. È necessario, per questo, che tutte le istituzioni collaborino per dare una risposta ai 2600 lavoratori campani” – dichiara il deputato pentastaellato Alessandro Amitrano.

“Solo qualche giorno fa ho depositato ancora un altro atto in cui chiedo alla regione di trovare soluzioni per inserirli nuovamente in politiche attive e per avviare interlocuzioni con tutti i livelli istituzionali. Mi auguro che la regione non resti sorda ancora una volta dinanzi a questo appello” – ha aggiunto Gennaro Saiello, Consigliere Regionale della Campania del M5S.

“Non è possibile che in una regione del sud, come la nostra, che ha visto partire negli ultimi anni milioni di persone in cerca di occupazione, non si intervenga” – conclude Gilda Sportiello, deputata del Movimento 5 Stelle.