histats.com
venerdì, Maggio 14, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriSindacato e PoliticaDe Luca (Campania) chiede il lock-down nazionale. Casi in aumento esponenziale: "non...

De Luca (Campania) chiede il lock-down nazionale. Casi in aumento esponenziale: “non voglio vedere altri camion con bare”.

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, chiude la regione e chiede la serrata. Verso un secondo lock-down italiano.

La Campania viaggia dritta verso il lock-down totale. Chiude tutto. Lo annuncia Vincenzo De Luca, governatore regionale, che ha annunciato la sua intenzione di bloccare ogni transito in entrata e in uscita dal territorio campano.

In sole 24 ore (ieri) la Campania ha registrato il record di 2mila e 280 nuovi contagi per Coronavirus, il presidente De Luca (PD) ha annunciato in diretta Facebook che metterà in atto le procedure per una “serrata totale”. Unica eccezione per le attività essenziali. La firma dell’ordinanza è attesa tra sabato 24 e domenica 25 ottobre.

Si tratta di una decisione importante che l’esponente piddino ha accompagnato con la richiesta al premier Giuseppe Conte e al suo Govero di fare altrettanto per tutto il territorio nazionale.

“Per l’Italia deciderà il governo, per la Campania faremo quello che riteniamo giusto per noi – ha dichiarato De Luca nel suo video-discorso ai campani – dobbiamo chiudere per un mese, 40 giorni e poi si vedrà ma senza soluzioni drastiche non possiamo reggere. Non voglio vedere la fila dei camion con le bare. L’unico obiettivo deve essere salvare la vita delle famiglie, tutto il resto ora non conta nulla”.

Non ha altre soluzioni il furente governatore che spinge la sua regione verso il lock-down totale. E’ una decisione che lui stesso definisce “pesante”, ma anche “indispensabile” per salvare quante più persone possibili.

“La programmazione ci consente ancora di reggere – ha aggiunto De Luca – ma con questi numeri non c’è nessun sistema ospedaliero al mondo in grado di reggere l’onda d’urto. Oggi reggiamo grazie al sacrificio di migliaia di medici e personale sanitario, ma nel giro di pochi giorni rischiamo di avere le terapie intensive intasate”.

Staremo a vedere cosa accadrà, ma pensiamo che la serrata nazionale sia già alle porte, solo che al momento il Governo ignora in maniera colposa e colpevole.

Leggi anche:

Coronavirus. Si va dritti verso il lock-down. Le regioni pronte a chiudere per salvare l’Italia.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394