histats.com
venerdì, Gennaio 28, 2022
HomeInfermieriSindacato e PoliticaCovid, niente Natale e Cenone. Locatelli: Impensabile dare luogo a soliti festeggiamenti.

Covid, niente Natale e Cenone. Locatelli: Impensabile dare luogo a soliti festeggiamenti.

Pubblicità

Coronavirus, Natale e Cenone compromessi inevitabilmente. Il Governo non vuole sbilanciarsi troppo ma il Consiglio Superiore di Sanità appare sicuro alla luce dei dati.

Natale e San Silvestro saranno inevitabilmente compromessi. La risposta alla domanda che si pongono moltissimi italiani è trapelata con certezza ma tra le righe.

L’attuale DPCM non sarà più in vigore in quanto la norma produce effetti fino al 3 dicembre compreso.

In ogni caso a questo seguirà un altro Decreto, non per forza peggiorativo ma a detta degli esperti neanche troppo dissimile.

Governo mite ma le conferme arrivano lo stesso.

Il Governo è mite sulla questione Natale, Vigilia e Cenone.

Natale e Cenone, saranno possibili i festeggiamenti?

Francesco Boccia, Ministro degli Affari Regionali, si è così espresso in maniera democristiana proprio nelle ultime ore “Dipenderà dai dati dell’epidemia. Vedremo dopo la scadenza dell’ultimo Dpcm, il 3 dicembre. La priorità è mettere in sicurezza sul piano sanitario il Paese”.

Gli fa coro il Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, che taglia corto asserendo che “Di regole per vivere il Natale non c’è bisogno, gli italiani sono responsabili”. Va anche detto che seppur esso sieda al Consiglio dei Ministri, difficilmente il ministero che rappresenta avrà voce protagonista sul dibattito in questione.

La conferma invece dei timori di molti, arriva invece dal presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, che abbandonando la comunicazione politica, dichiara a riguardo: “L’auspicio è di arrivarci con l’Rt più basso possibile, ma non possiamo poi pensare di fare eccezioni in quel periodo dando luogo ai festeggiamenti cui eravamo abituati. andranno tenute presenti tutte le misure per non vanificare gli sforzi che faremo fino al periodo natalizio”.

Ma non tutto il Governo preferisce non esprimersi.

La Ministra all’Agricoltura Bellanova è convinta della necessità di restrizioni durante le festività: “Sappiamo che sarà sobrio nei comportamenti di ognuno, perché abbiamo visto cosa ha comportato l’estate con l’allentamento, nel momento in cui si è pensato che l’apertura delle discoteche potesse dare spazio a una maggiore socialità senza rispettare le regole che comunemente avevamo condiviso. Il Natale non dovrà essere questo, da qui ad allora dobbiamo essere tutti impegnati per fare in modo di non accentuare, ma anzi rallentare fortemente questa emergenza sanitaria”.

Abituiamoci quindi all’idea di fare auguri in videochiamata e brindisi con la mascherina?

Comitato di Redazione
Servizio Redazionale.
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394