Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Il noto avvocato Carlo Taormina denuncia il Governo per Epidemia colposa: “e non parliamo poi dello scudo penale per gli amici degli amici, è una vera vergogna”.

“Muoiono in media 800 cittadini italiani al giorno, cioè più di 30 ogni ora,sempre come conseguenza di quei maledetti 40 giorni durante i quali hanno fatto circolare liberamente il virus determinando l’accatastamento di contagiati e quindi di morti. I morti ci sono stati prevalentemente in casa dove le ambulanze chiamate non arrivavano sapendo che negli ospedali non c’era possibilità di assisterli per mancanza di respiratori e letti di terapia intensiva” – spiega l’Avv. Carlo Taormina, che annuncia una apposita denuncia in Procura.

“Sapevano tutto dal 5 gennaio perché avvertiti anche dai cinesi che avevano raccomandato di chiudere tutto e subito e avevano cinesi ricoverati allo Spallanzani. L’OMS aveva dichiarato lo stato di emergenza preannunciando la pandemia.Loro hanno dichiarato lo stato di emergenza il 31 gennaio. Questo potrebbe essere addirittura dolo eventuale rispetto alla criminale propagazione del virus, ma certamente è senza discussione epidemia colposa. È ‘ loro che fanno? Si mettono d’accordo per fare lo scudo penale e cioè sanno di essere colpevoli e si fanno una Legge per non andare in galera” – aggiunge il legale.

“Commettono un altro delitto perché usano il loro potere di Governo e legislativo per non pagare il conto. A costo di incatenarmi davanti alla Procura di Roma, questi la devono pagare perché hanno sulla coscienza almeno 15.000 morti ad oggi e non mi basta la responsabilità politica che li porti ad essere cacciati dal Governo. Aiutatemi e io vi aiuterò” – conclude Taormina.

1 COMMENT

Comments are closed.