Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Il governatore della Puglia Michele Emiliano ha lanciato l’allarme dagli schermi di La7: “da noi mancano i Dispositivi di Protezione Individuali e Ventilatori, mandati tutti al Nord”.

Il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha lanciato stamani l’allarme attraverso gli schermi di La7. Il politico del Partito Democratico è chiaro: “nella nostra terra abbiamo Dispositivi di Protezione Individuale per un giorno, poi manderemo i sanitari allo sbaraglio, mancano anche i Ventilatori nelle Rianimazioni, contingentati tutti al Nord”.

Emiliano è chiaro, se arriva lo tsunami in Puglia la regione non sarà in grado di fronteggiarlo per i mezzi ridotti che ha. Il rischio maggiore è per gli anziani (ma non solo), per Medici, Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Operatori Socio Sanitari, Professioni Sanitarie, Volontari e quanti altri orbitano attorno all’assistenza diretta e indiretta.

Il COVID-19 infetta ed uccide, la Puglia non può permettere che accada sul suo territorio. A nulla sono serviti i tentativi di Emiliano di cercare DPI e Ventilatori all’estero, tutto contingentato. L’unica nota positiva è che sono state già preparate diverse Terapie Intensive, che potrebbero servire all’occorrenza.

Il politico del PD si è appellato poi al Governo e alla Protezione Civile perché non lascino solo il Meridione d’Italia.