Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Una Casa di riposo nel Leccese rischia di rimanere senza personale, appello a Michele Emiliano di Antonio Squarcella del sindacato SHC.

Il sindacato SHC lancia l’appello alla Regione Puglia e all’ASL di Lecce a sostenere la RSA “La Fontanella” di Soleto (LE). Antonio Squarcella, segretario regionale del Sindacato Human Care, scrive al governatore Michele Emiliano e ai vertici dell’Azienda Sanitaria Locale di Lecce. Il sindacalista, che è anche un OSS, lamenta la carenza di personale in struttura, che si sarebbe acuita dopo la scoperta di un Paziente COVID-19 positivo, poi deceduto presso le Malattie Infettive dopo esser stato soccorso dal Servizio 118.

Ecco la missiva di SHC al governatore Michele Emiliano e all’ASL di Lecce.

Al Presidente Regione Puglia Michele Emiliano Alla Prefettura di Lecce
ASL Lecce

Oggetto: Casa di riposo di Soleto “ La Fontanella” – Richiesta di intervento immediato – mancanza personale.

Gentile Presidente,

la scrivente O.S. voleva porre la Sua attenzione sulla critica e drammatica contingenza presente nella “RSA La Fontanella” (via Italia 358, 73010 Soleto – LE), sulla rilevanza di un paziente positivo al Covid-19 e di conseguenza deceduto nel reparto di Malattie Infettive dove era stato trasportato in 118.

Tenendo presente che allʼinterno della residenza sono presenti oltre 83 ospiti, di cui alcuni non autosufficienti, rimasti soli, privi di assistenza con la massima necessità di cure permanenti, causa della mancanza di personale posto in quarantena secondo i protocolli.

Dato in cui viene a mancare il benessere essenziale primario a tutti i degenti ed il totale vuoto assistenziale. Ci risulta che la direzione amministrativa della “RSA La Fontanella” abbia già provveduto, disperatamente, con un appello del Sindaco di Soleto, a mettersi in contatto con Lei Presidente sollecitandone la nomina di un coordinatore della Protezione Civile per fronteggiare questa emergenza, e la Sua risposta in merito risultava positiva asserendo il pieno impegno della Regione Puglia. Ma ad oggi la residenza risulta priva di sostegno alcuno.

Chiediamo con estrema urgenza di provvedere alla risoluzione al problema, di garantire la sicurezza di tutta lʼutenza e del supporto assistenziale che necessitano attraverso il reclutamento di personale.

In attesa di un Vostro sollecito riscontro si porgono Cordiali Saluti.

Il Segretario Regionale SHC PUGLIA
Antonio Squarcella