Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Anche il sindacalista della FIALS bolognese, Alfredo Sepe, scende in campo in prima linea e chiede di ritornare in servizio per far fronte alle carenze e affrontare la guerra al COVID-19.

A comunicarlo lo stesso Alfredo Sepe agli organi di informazione. Il sindacalista, segretario provinciale della FIALS di Bologna e Imola, intende scendere in campo per dare una mano ai colleghi professionisti sanitari e socio-sanitari impegnati nella lotta al Coronavirus.

“Sono pronto a scendere in Guerra nei reparti, in trincea, ad aiutare i colleghi impegnati nell’Emergenza Coronavirus, il sindacato è anche questo, sacrificarsi per i propri iscritti e colleghi nel momento del bisogno, il dovere mi chiama – spiega Sepe alla stampa – io ci sono e scendo in campo”.

Sepe, stando a quello che riferisce lo stesso sindacalista, ha esperienza di sala operatoria e terapia intensiva, nonché in area militare (Marina) quale Assistente sanitario (ex-Ufficiale).

“Sono un po’ arrugginito – chiosa Sepe – ma affronterò con la salita grinta e passione questa nuova sfida, sento il dovere morale di stare al fianco dei miei iscritti e colleghi. Questa è una vera Guerra, dobbiamo combatterla con il Cuore, insieme si può sconfiggere il Coronavirus”.