Concorso personale amministrativo Bologna: esulta la FIALS.

Concorso personale amministrativo Bologna: esulta la FIALS.

Sarà pubblicato a breve Bando sul Bollettino Regionale dell’Emilia Romagna e successivamente sulla Gazzetta Ufficiale.

Sarà indetto a breve un Concorso pubblico per l’assunzione di personale amministrativo presso l’Azienda Unità Sanitaria Locale e l’Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna. Lo comunica ad AssoCareNews.it il segretario provinciale della FIALS, Alfredo Sepe, che parla di un risultato che premia gli sforzi della sua organizzazione sindacale.

“La Fials esprime grande soddisfazione a seguito della comunicazione delle Aziende Sanitarie del Territorio Metropolitano di Bologna di procedere all’indizione di un concorso per personale amministrativo – spiega Sepe – inoltre si applicherà per la prima volta in Italia il percorso Verticalizzazioni, tornato in auge con il nuovo CCNL. Finalmente i lavoratori avranno dinuovo grandi prospettive di carriera, dopo anni di blocco contrattuale (normativo ed economico). Abbiamo spinto molto negli anni per l’Area Tecnico/Amministrativa, gli organici erano ridotti all’osso, adesso con il concorso e le verticalizzazioni si riprende finalmente fiato”.

Il documento dell’AUSL di Bologna – Istituto Neurologico.

A seguito dell’incontro tenutosi in data 29.04.2019, determinato dalla programmazione dei concorsi definita in ambito di Area Vasta ed ai sensi del Protocollo Regionale del 28.12.2017, le Parti, dopo approfondita discussione che ha riguardato in particolare la valorizzazione del personale afferente al ruolo amministrativo, condividono quanto segue:

  1. previsione di una riserva ex art.52 c.1 bis D. Lgs 165/2001 pari al 20% per il personale interno, nell’ambito della procedura concorsuale per assistente amministrativo;

  2. valorizzazione nell’ambito curriculare dell’esperienza di rapporto di lavoro flessibile connessa al profilo professionale posto a bando;

  3. apertura di un confronto a livello aziendale volto a verificare le condizioni per l’attuazione delle procedure delle selezioni interne/verticalizzazione ex art. 22 c. 15 del D. Lgs 75/2017, con riferimento ai profili professionali specifici da individuare in base alle peculiari esigenze delle singole Aziende;

  4. in relazione all’attuazione delle medesime procedure di cui al punto 3, applicazione della misura massima prevista dalla normativa vigente , pari al 20%, per la categoria C area amministrativa e secondo le peculiari esigenze delle singole Aziende;

  5. garanzia dell’applicazione dell’art. 20 c. 2 del D.Lgs 75/2017, in relazione alle procedure concorsuali riservate, così come anche indicato dal Protocollo Regionale del 28.12.2017 e ss.mm.ii, la cui determinazione dei posti messi a bando sarà specifica per ciascuna Azienda e comunque aggiuntiva rispetto ai precedenti punti, nel rispetto di quanto stabilito dai Piani aziendali dei fabbisogni.

    Le Aziende si impegnano ad aprire un confronto sui punti n. 3, 4 e 5 possibilmente entro il 30.05.2019.

Firmato

Azienda USL di BOLOGNA

OO.SS. TERRITORIALI

FP CGIL FIALS

CISL FP FSI

UIL FPL

R.S.U. AZIENDALI

Potrebbe interessarti...