Doctor with stethoscope and money bag
Pubblicità

Lippo Francesco (Confintesa Torino): aumentare gli stipendi degli infermieri, deposita la proposta di legge

Il segretario provinciale di Confintesa sanità Torino ​deposita la proposta di legge per aumentare gli stipendi degli operatori sanitari. Di seguito la sintesi della prosta di legge sulla piattaforma Rosseau.

Premesso che:

l’attuale retribuzione degli infermieri è il risultato di un blocco contrattuale che dura da 10 anni e solo nel 2019 c’è stato un rinnovo misero di soli 85 euro lordi, vede l’Italia fanalino di coda anche nella graduatoria delle retribuzioni degli infermieri Italiani. C’è da ricordare che la categoria degli infermieri ancora percepisce 2.74 euro lorde per ogni ora di lavoro prestato in regime notturno, che l’indennità giornaliera dei turnisti sui tre turni è pari a 4,49 euro, mentre l’indennità giornaliera sui due turni è pari a 2,07; l’indennità del lavoro festivo è circa 17 euro lordi, al pari dell’operatore socio sanitario e le reperibilità vengono pagate 20 euro lorde ogni 12 ​ un confronto con quanto succede negli altri Paesi europei l’Italia sembra essere molto indietro. I dipendenti della sanità e soprattutto gli infermieri fanno bene a lamentarsi, Un’infermiere che lavora sui tre turni, festivi e reperibilità porta a casa in media uno stipendio netto di 1600 euro sacrificando la propria vita sociale e familiare, ancor più oggi, che per tutelare la propria famiglia decide di evitare contatti con i propri figli o familiari.

Vorremmo per tutti gli infermieri 2000,00€ netti di stipendio base + gli eventuali straordinari, reperibilità o POA.
Che si potessero rinnovare i contratti del privato e del pubblico contemporaneamente e non ci sia una grossa disparità.