infermieri inutili
Pubblicità

L’impegno del Consigliere Palumbo e Coordinatore di Fratelli D’Italia di Acri per la Sanità del cosentino. Chiesta l’immediata messa in servizio dei Collaboratori Professionali Sanitari Infermieri previsti dalla Deliberazione del Commissario Straordinario ASP di Cosenza n. 61 del 27 gennaio 2021.

“Questa mattina ho richiesto ufficialmente al Commissario Straordinario Asp Cosenza Dr. Vincenzo Carlo La Regina, l’immediata messa in servizio, dopo formale convocazione, dei Collaboratori Professionali Sanitari Infermieri risultati ammessi con la delibera n. 61 del 27 gennaio 2021, per garantire la piena operatività delle unità e delle strutture sanitarie regionali e territoriali” – spiega in una nota il consigliere Palumbo.

“Ho ritenuto di dovere specificare al Commissario che l’attuale stato di emergenza sanitaria da Covid-19, costringa ad un impiego rapido di personale specializzato nei Presidi Ospedalieri in modo da rafforzare l’aumento di organico, anche in quello di Acri, considerando anche l’attenzione che si deve avere nei confronti di professionisti che da anni svolgono con spirito di abnegazione e di sacrificio il loro lavoro” – aggiunge.

Queste condizioni fanno considerare come indifferibile la messa in servizio richiesta, dopo la convocazione dei vincitori ed il rilascio dei nulla osta di mobilità delle Aziende sanitarie di appartenenza.

“Ho apprezzato ed ho fatto mio in questo senso l’impegno della nostra concittadina acrese di adozione che lo scorso marzo ha pubblicato, su varie testate giornalistiche nazionali, la “Proposta De Pilla” con cui ha richiesto al passato Governo Conte di provvedere sulla mobilità extraregionale, nulla osta definitivo, ricongiungimenti familiari e mobilità per le disabilità degli infermieri. Mi è sembrata un’ottima iniziativa che permette ai professionisti sanitari di poter rientrare nella propria Regione di origine per ragioni personali e familiari, ma anche di garantire l’aumento di personale nelle strutture che, come risaputo, sono carenti di operatori e richiedono in questo periodo di pandemia un forte impegno per la sua sconfitta. Sono sicuro che il Commissario Straordinario valuterà con la giusta attenzione le ragioni e le legittime aspettative del personale sanitario professionale segnalate della mia formale richiesta” – conclude il consigliere di Fratelli d’Italia.

La lettera del consigliere Salvatore Palumbo ai vertici dell’ASP di Cosenza.

Egr. Sig. Commissario Straordinario
Asp Cosenza
Dr. Vincenzo Carlo La Regina
via pec: [email protected]
[email protected]

Oggetto: Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza. Deliberazione del Commissario Straordinario n. 61 del 27 Gennaio 2021, pubblicata sull’albo pretorio dell’Asp di Cosenza in data 28 gennaio 2021. Richiesta messa in servizio di Collaboratori Professionali Sanitari.

Il sottoscritto Sig. Salvatore Palumbo, Consigliere Comunale della Città di Acri, sono con la presente a richiedere l’urgente messa in servizio, dopo formale convocazione, dei Collaboratori Professionali Sanitati risultati ammessi, con la delibera in oggetto, nella graduatoria stilata dall’Amministrazione sanitaria da Lei guidata, e ciò al fine di garantire con la massima sollecitudine l’operatività delle unità medesime nell’ambito delle strutture sanitarie regionali e territoriali.

Nello specifico, sia l’attuale stato di emergenza sanitaria da Covid-19, necessitante l’impiego immediato di personale specializzato nei Presidi Ospedalieri tale da garantirne l’aumento di organico, sia la considerazione sicuramente dovuta ai professionisti che da anni svolgono con spirito di abnegazione e di sacrificio il loro lavoro, impongono di considerare come indifferibile la loro messa in servizio- dopo la convocazione dei vincitori ed il rilascio dei nulla osta di mobilità della Aziende sanitarie di appartenenza- situazione, questa, d’altronde legittimata dall’esito della procedura amministrativa pubblica svolta.

Detta vicenda, di più, assicurerebbe l’efficacia e l’efficienza della mission aziendale dell’ASP Cosenza e dei Presidi Ospedalieri territoriali di sua competenza.

Certo di un Suo cortese interessamento nel senso richiesto, Le invio cordiali saluti

2 COMMENTS

Comments are closed.