histats.com
martedì, Febbraio 7, 2023
HomeIn evidenzaReintegro Medici ed Infermieri no-vax. Guerra tra Gemmato ed Emiliano. Il Governo...

Reintegro Medici ed Infermieri no-vax. Guerra tra Gemmato ed Emiliano. Il Governo impugnerà Legge Regionale della Puglia.

Pubblicità

Polemiche in Puglia sul mancato reintegro di Medici ed Infermieri no-vax in un momento di crisi profonda d’organico. Guerra tra sottosegretario Gemmato e governatore Emiliano. Governo impugnerà Legge Regionale.

Non si placano le polemiche sulla Regione Puglia e sul mancato reintegro di Medici ed Infermieri sospesi perché non aderenti all’obbligo vaccinale anti-Covid. E’ guerra aperta tra il Sottosegretario del Ministero della Salute Marcello Gemmato (originario di Bari) e il governatore pugliese Michele Emiliano. Da più fronti si parla ormai apertamente di battaglia ideologica e di posizioni divergenti ispirate da scelte prettamente politica.

La presa di posizione di Gemmato.

La Legge Regionale della Puglia che impedisce l’impiego dei Medici e Infermieri non vaccinati contro il Covid-19 nei reparti più a rischio “verrà impugnata”. Lo ha dichiarato il sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato, originario di Bari e già parlamentare per Fratelli d’Italia.

La replica di Rocco Palese, Assessore alla Sanità in Puglia.

Dalla Regione Puglia l’Assessore alla Sanità Rocco Palese ribadisce che la legge che obbliga il personale sanitario a vaccinarsi anche contro il Covid “c’è e rimane in vigore”. La legge regionale stabilisce che gli operatori sanitari non vaccinati non possono essere a contatto con i pazienti ricoverati negli ospedali. Palese, inoltre, puntualizza anche che la legge regionale “è stata già vagliata e approvata dal governo” e sono trascorsi i termini.
Per questo motivo “non è impugnabile”.

Il rimbrotto di Emiliano.

“Gemmato è un politico di lungo corso e dovrebbe sapere che tra leggi nazionali e leggi regionali nelle materie concorrenti come la Sanità non c’è un rapporto di gerarchia che fa prevalere le prime sulle seconde, salvo che ci sia una lesione delle attribuzioni del Parlamento. Ma queste ultime devono essere impugnate tempestivamente dal Governo, fatto questo non avvenuto nel nostro caso, essendo la legge in questione del 2021”. Lo dichiara il governatore pugliese Michele Emiliano, che replica così al sottosegretario alla Sanità che ha annunciato che il governo impugnerà la legge pugliese sull’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari.

“Prendo atto che Gemmato, farmacista si cimenta in arditi ragionamenti giuridici annunciando l’impugnazione della legge pugliese, e così facendo fa fare al Governo del quale fa parte da qualche ora una pessima figura; i termini per l’impugnativa infatti sono ampiamente scaduti. Uno cosi dovrebbe immediatamente dimettersi per la sua inadeguatezza” – conclude Emiliano.

Carenze di organico.

E come si fa ora a combattere la carenza d’organico ormai cronica? La Regione Puglia continua a non stabilizzare i professionisti assunti durante la Pandemia Covid e rischiano di tornare a casa il 31 dicembre 2022 e continua a non voler assumere dal mega-Concorso degli Infermieri, mentre i medici corrono via dal pubblico verso i lidi più sicuri della sanità privata o convenzionata.

RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394