Pubblicità

Le PEDI Cards sono nate nel 2010 e sono uno strumento molto utile per gli Infermieri dell’Emergenza Territoriale. Ecco cosa sono e a cosa servono.

Le PEDI Cards (ovvero Pediatric Equipment Drugs and Intubation) sono uno strumento che nasce nel 2010, a partire da un gruppo di Infermieri del Servizio 118, che hanno deciso di impegnarsi nel creare un dispositivo innovativo che potesse semplificare il trattamento in emergenza del paziente pediatrico. Utilizzate spesso anche durante la Pandemia da Coronavirus.

Lo scopo è quello di rendere più immediate le decisioni riguardo la scelta dei dispositivi e il dosaggio e la diluizione dei vari farmaci, sollevando il soccorritore da processi cognitivi che prolungherebbero i tempi di azione e porrebbero l’intero processo ad alto rischio di errore.

Il campo di utilizzo delle PEDI Cards varia dall’emergenza sul territorio a quella intraospedaliera, in tutte quelle situazioni in cui si possa semplificare l’attività clinico-assistenziale.

In Italia infatti, gli ospedali specialistici pediatrici dove trattare bambini e neonati in condizioni critiche sono relativamente pochi; spesso i piccoli pazienti vengono ospedalizzati in centri per adulti che non sempre garantiscono livelli adeguati di assistenza. Il bambino infatti non può considerarsi in modo semplicistico un “piccolo adulto”, ma ha bisogno, come già sottolineato, di cure personalizzate. È fondamentale perciò, in strutture polivalenti, disporre di personale formato e di strategie che possano fornire un aiuto pratico nell’affrontare le criticità del paziente pediatrico.

Le PEDI Cards si rivolgono quindi a medici e infermieri, sia ospedalieri che del territorio, che non fanno parte di strutture pediatriche e non sono specializzati in tale ambito, ma che sono soliti trattare pazienti adulti.

Questo strumento si compone di 9 schede colorate, che sono applicabili a bambini di peso tra i 3 e i 50 kg. Le schede si ispirano al sistema codice colore utilizzato nel Broselow Tape, ovvero ogni fascia di peso corrisponde a una zona di colore diverso. Alla luce di una recente revisione della letteratura, l’accuratezza del nastro di broselow è stata fortemente ridiscussa, pertanto il sistema PEDI Cards è stato aggiornato. Lo strumento per la rapida stima del peso consigliato dagli autori è pertanto ora il PAWPER Tape XL.
Perciò il risultato sarà appunto quello di avere a portata di mano 11 diverse schede, ognuna delle quali si riferisce a una fascia di peso. L’utilità sta nel fatto che in ogni scheda troveremo, come dice il nome: Equipement, quindi i dispositivi utilizzati in emergenza con le rispettive misure per ogni fascia di peso; Drug, ovvero i farmaci più comuni con i dosaggi e le diluizioni; Intubation, quindi il materiale per la gestione avanzata delle vie aeree del bambino.

Ulteriori approfondimenti su: LINK.

Per scaricare la PEDI CARDS: LINK.