histats.com
lunedì, Agosto 2, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriPec obbligatoria per Medici, Infermieri, Ostetriche e Professioni Sanitarie: si rischia sospensione...

Pec obbligatoria per Medici, Infermieri, Ostetriche e Professioni Sanitarie: si rischia sospensione e licenziamento.

Tutti i professionisti iscritti ad un albo devono avere obbligatoriamente la Posta Elettronica Certificata. Rischio sospensione e licenziamento per Medici, Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i e Professioni Sanitarie.

Fnomceo, Fnopi, Fnopo e Fno Tsrm Pstrp hanno già avvisato i loro iscritti. Entro fine mese gli ordini provinciali hanno l’obbligo di comunicare alle Federazioni centrali i nominativi dei professionisti sprovvisti di Pec o con Posta Elettronica Certificata non attiva. Si rischia sospensione e poi anche licenziamento.

La PEC è diventata un obbligo per tutte i professionisti (Medici, Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Professioni Sanitarie) dopo la conversione del Decreto Legge 179/2012 nella Legge 221/2012 che si affianca alle indicazioni contenute nella Legge 2/2009.

Da tempo gli Ordini provinciali e le Federazioni stanno avvisando i propri iscritti, ma ad oggi in pochi si sono messi in regola.

Se ancora non lo avete fatto informate il vostro Ordine provinciale sul vostro indirizzo Pec (deve essere intestata a voi e non a congiunti o amici) o, se ve lo fornisce lo stesso Ente, verificate se la Posta Elettronica Certificata è attiva o meno.

Affrettatevi!

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394