Pubblicità

Alla fine è scattata la denuncia per l’Infermiere che ha placcato a terra un Paziente colpito da allucinazioni visive. Poco prima aveva utilizzato l’estintore contro un collega di stanza e riempito di polveri sottili tutto il reparto. Oltre 20 tra feriti e intossicati.

E’ accaduto in una nota clinica privata dell’Emilia Romagna. Un Paziente, ricoverato per allucinazioni, in una struttura privata ma convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale, è andato in incandescenza qualche giorno fa ed ha tentato di uccidere con l’estintore in suo collega di camera cospargendolo letteralmente di polvere ignifuga. Non contento ha poi continuato ad utilizzare l’estintore nel corridoio e in altre camere.

Immediato l’intervento degli Infermieri in turno, uno dei quali lo ha placcato bloccandolo a terra, così come si fa in psichiatria per ridurre le escandescenze degli ospiti più facinorosi e senza usare violenza. Sono seguiti urla e imprecazioni dell’uomo e l’intervento del Medico di struttura, che ha subito optato per sedarlo. Il resto del personale nel frattempo aveva provveduto ad avvisare la vigilanza e le forze dell’ordine.

I fatti.

Il tutto è accaduto durante il turno di notte. Alla fine ci sono stati oltre 20 Pazienti sfollati d’urgenza e trasferiti in altri reparti in evidente stato di intossicazione da polveri ignifughe, un Infermiere ferito (quello che ha deciso di placcare a terra l’esagitato, con evidenti allucinazioni visive e fuori controllo) e una denuncia per violenza nei confronti di quest’ultimo sanitario, reo di aver deciso di fare l’unica cosa che poteva fare: fermare l’uomo perché pericoloso per se stesso e per gli altri degenti.

L’uomo, forse anche per l’effetto del sedativo, si è calmato dopo un’oretta e si è messo a riposare. Grande lavoro, invece, per tutto il personale in servizio durante la notte, che hanno dovuto affrontare una mini-emergenza non preventivabile.

La denuncia.

L’indomani mattina la beffa. All’arrivo della consorte del Paziente ancora urla e nervosismo. La donna ha minacciato di denuncia l’Infermiere per aver adottato violenza nei confronti del marito. Si spera solo che a quanto detto a voce non corrisponda una querela reale.

La decisione della direzione.

Al momento la Direzione della struttura ha difeso il personale, giudicando giusta l’azione dell’Infermiere, nei confronti del quale non adotterà alcun provvedimento disciplinare. L’ospedale privato, tuttavia, dovrà spiegare come mai l’uomo è venuto in possesso dell’estintore e se qualcosa del sistema valutativo dei rischi non ha funzionato.

Impossibile non sbagliare.

Si discute da tempo della violenza nei confronti degli Infermieri e degli operatori sanitari, ma finora non si è giunti a nulla di concreto. In questo caso il Paziente aveva già aggredito altri ospite e si stava dirigendo con l’estintore contro l’Infermiere. Cosa poteva fare quest’ultimo se non placcarlo?

A voi la risposta: [email protected]