Patricia Lowster, ER Nurse: “come Infermiera guadagno 6000 dollari al mese e sono assicurata”.

Ecco in esclusiva l’intervista ad una infermiera dell’emergenza-urgenza USA. Incontrata il 4 luglio 2019 lungo la Route 66.

La nostra interlocutrice, Patricia Lowster, lavora come ER Nurse (ovvero Infermiera dell’Emergenza-Urgenza) presso il Saint Louis University Hospital, il principale presidio sanitario dell’omonima cittadina americana. L’abbiamo incontrata nel corso del nostro viaggio negli Stati Uniti d’America. Seguiteci anche su Instagram.

Grazie per la disponibilità. In Italia gli infermieri sono in fase di evoluzione da tanti anni e gli obiettivi sembrano, per alcuni, ancora molto lontani. Qui in USA invece cosa fa un infermiere in emergenza/urgenza?

Il mio lavoro consiste in effettuare valutazione triage, conoscere gli eventi e la storia del paziente e capire quale percorso diagnostico intraprendere.

L’infermiere è parte attiva nella formulazione della diagnosi?

La diagnosi la scrive il medico ma noi leggiamo la situazione, diciamo quali esami fare e mettiamo insieme le cose.

Vuoi dire che fare richiesta di esami come rx, ecografie ed esami del sangue in autonomia?

Assolutamente. Le persone in emergenza non possono attendere il medico che ha tanto da fare.

Un’ultima domanda forse troppo intima: quanto guadagni?

Approssimativamente 6000 dollari al mese più ho l’assicurazione medica che copre me ed i miei figli.

Continua il viaggio di AssoCareNews.it negli USA.

Seguite il nostro viaggio negli Stati Uniti d’America su Instagram.

Continua senza sosta il viaggio del quotidiano sanitario AssoCareNews.it negli Stati Uniti d’America alla scoperta delle realtà assistenziali americane. Il giornale sta raccogliendo testimonianze che man mano presenteremo su questo portale e sul nostro profilo Instagram. Seguiteci anche sulla nostra Pagina Facebook.

Intanto il 13 luglio 2019 incontro con una importante società assicurativa USA che si occupa di sanità e di sanitari.

Potrebbe interessarti...