Pubblicità

In Emilia Romagna non si parla d’altro. E’ una storia d’amore tra una Dottoressa (medico neurologo) e un Infermieri neo-assunto. Lei ha 50 anni, lui nei ha 25 in meno.

Potrebbe sembrare una delle tante storie d’amore nate nelle corsie d’ospedale, ma non lo è. E ciò soprattutto per la grande differenza d’età tra lei (la Dottoressa) e lui (l’Infermiere), esattamente 25 anni. I due hanno qualche mese fa abbandonato il lavoro e deciso di trasferirsi all’estero dopo aver scoperto che lei è incinta. Non ancora in menopausa, una avvedente dottoressa ha voluto coronare il sogno di una vita: avere un figlio maschio. Lui l’ha accontentata.

Il problema, al di là dell’enorme differenza d’età, è che a disturbarli era il continuo chiacchiericcio di reparto: “La dottoressa se la fa con l’Infermiere toy-boy”, “Quella dottoressa è proprio squallida”, “Lui sta con lei solo per i soldi”. E se fossero, invece, solamente innamorati? Nessuno se l’è chiesto.

Anche per eliminare tutte le chiacchiere i due, con contratto a tempo indeterminato, hanno deciso di licenziarsi e di trasferirsi in Belgio. Qui lui ha trovato subito lavoro, lei è stata contattata da più strutture, ma preferisce iniziare a lavorare dopo il parto.

“Il nostro è un amore vero, di quelli di un tempo e l’amore vero non ha età – ha commentato lui, raggiunto telefonicamente da AssoCareNews.it – le chiacchiere non ci interessa e nostro figlio ha il diritto a nascere e poi a vivere in tranquillità”.

Lei era già stata sposata e ha una figlia dell’età di lui, ma questo non le ha impedito di innamorarsi di nuovo e di scegliere una esperienza di coppia “difficile” per coronare il sogno della sua vita: avere un bambino.

“Mia figlia c’è rimasta un po’ male all’inizio – ha aggiunto il Medico – ma poi si è rassegnata all’idea che anche la mamma ha diritto ad essere amata e ad amare”.

Ora sognano di sposarsi.

Che dire? Buona fortuna.