histats.com
martedì, Maggio 21, 2024
HomeIn evidenzaNigri (Asl Foggia): "sulle stabilizzazioni mi dissocio da dichiarazioni di CGIL, CISL,...

Nigri (Asl Foggia): “sulle stabilizzazioni mi dissocio da dichiarazioni di CGIL, CISL, UIL e FIALS”.

Pubblicità

Conciliazione in sede sindacali: i chiarimenti della Direzione Strategica. Nigri (Asl Foggia): “mi dissocio dalle dichiarazioni di CGIL, CISL, UIL e Fials”.

Il Commissario Straordinario dell’Asl Foggia prende le distanze in toto da quanto rappresentato dai referenti regionali delle OO.SS. CGIL, CISL, UIL e FIALS con la nota unitaria del 29 dicembre circa la notizia della presunta stabilizzazione da parte dell’Asl Foggia degli infermieri assunti a seguito di manifestazione di interesse, previa sottoscrizione di un verbale di conciliazione in sede sindacale.

Preme sottolineare che l’utilizzo della conciliazione in sede sindacale è avvenuto ai sensi di legge, poiché con tale strumento non si è proceduto a stabilizzare personale assunto con manifestazione di interesse, ma si è semplicemente preso atto che dei 54 infermieri inseriti tra i non ammessi nella deliberazione di stabilizzazione n. 815 del 30.11.2022 di ASL Foggia, ad esito delle verifiche effettuate dagli Uffici su sollecitazione di quanto dichiarato da una rappresentanza di infermieri non ammessi nonché dalle OO.SS. territoriali, ben n. 52 infermieri, quando già era in corso il rapporto di lavoro con Asl Foggia (assunti con manifestazione di interesse) hanno, comunque, partecipato all’Avviso Urgente per soli titoli indetto da Asl Foggia in seconda ondata della pandemia, dunque sono nella graduatoria approvata con Deliberazione n. 1540 del 30.10.2020, e pertanto sono in possesso del requisito del reclutamento a tempo determinato tramite procedura selettiva.

PA dimostrazione di quanto sopra il fatto che in deliberazione n. 971 del 28.12.2022 di rettifica della deliberazione n. 815 gli infermieri non ammissibili per mancanza della procedura selettiva del reclutamento a tempo determinato sono n. 2 (Allegato 3), con ciò a dirsi che per essi alcuna procedura di conciliazione in sede sindacale è stata attivata, mancando il presupposto richiesto dalla Legge. Duole sottolineare che questa informazione ben avrebbe potuto essere appresa se ci si fosse consultati previamente con i rappresentanti territoriali, in particolar modo con i Conciliatori che hanno sottoscritto, insieme agli infermieri interessati, il verbale di conciliazione in sede sindacale, sicuramente evitando di sollevare dubbi sulle procedure di stabilizzazione che tutte le Aziende alacremente e con criteri omogenei hanno messo in atto in ottemperanza e grazie alle indicazioni del Dipartimento, nonché della Giunta Regionale.

_______________________________________

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394