histats.com
mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeIn evidenzaNasce il Corso di Laurea Magistrale in Cure Primarie e Infermieristica di...

Nasce il Corso di Laurea Magistrale in Cure Primarie e Infermieristica di famiglia.

Pubblicità

Nasce nella Provincia Autonoma di Trento il primo Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche ad indirizzo Cure Primarie e Infermieristica di famiglia. Ed è già rivoluzione positiva.

Nasce a Trento il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche ad indirizzo cure primarie e di comunità. Il plauso dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Provincia di Trento, lungimirante l’investimento sulle competenze specialistiche cliniche degli infermieri*

Attivato a Trento presso il Polo Universitario delle Professioni sanitarie una prima esperienza di Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche ad indirizzo cure primarie e di comunità – Università degli Studi di Verona. Una novità assoluta in Italia. Sono 25 gli iscritti al primo anno avviato nell’anno accademico 2022/2023.

E’ quanto ha riferito qualche giorno fa alla stampa Daniel Pedrotti, presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Provincia di Trento, che durante la Giornata Internazionale dedicata alla categoria dal titolo “Il talento degli infermieri – Arte e scienza in evoluzione”, ha illustrato i possibili scenari futuri della professione, che solo in questa parte del Trentino contra circa 4500 colleghi.

Per Pedrotti serve a tutti i costi cambiare passo per far ritornare il sistema sanitario provinciale attrattivo per gli infermieri e per le altre professioni sanitarie a partire dall’assicurare condizioni organizzative affinché gli infermieri, a tutti i livelli, possano dedicarsi appieno ai propri ambiti di competenza e autonomia professionale, in un clima sicuro, sereno, stimolante e flessibile, ma anche dall’affermare in modo tangibile il valore delle competenze infermieristiche, anche attraverso il riconoscimento giuridico ed economico delle reali responsabilità assunte ai vari livelli, fino all’innovazione dei modelli organizzativi per garantire appropriatezza e qualità delle cure e sostenibilità del sistema salute.

Notizie positive giungono dalla formazione con il nuovo corso di laurea magistrale in scienze infermieristiche ed ostetriche ad indirizzo cure primarie e di comunità.

Si tratta a tutti gli effetti di una vera e propria Laurea Magistrale ad indirizzo specialistico clinico in cure primarie e di comunità, fortemente sostenuta dall’Ordine, che permetterà di formare infermieri con elevate competenze per affrontare le emergenti e future sfide della sanità in una società che cambia e per rispondere con efficacia ai bisogni socio-sanitari dei cittadini e alla complessità del sistema sanitario. L’indirizzo del corso, in cure primarie e di comunità, è innovativo a livello nazionale e va sicuramente nella giusta direzione: formare infermieri con competenze specialistiche clinico – assistenziali per gestire problemi di salute complessi, con una forte propensione alla promozione della salute e all’autocura della persona con malattia cronica, oltre che con competenze formative e di management per essere leader altamente qualificati dei percorsi di presa in carico ad elevata interprofessionalità della persona e della famiglia e nei processi di cambiamento ed innovazione per mantenere standard assistenziali di eccellenza.

L’attivazione di questa Laurea magistrale è un segnale tangibile del continuo investimento da parte della Provincia Autonoma di Trento, dell’Università degli Studi di Verona e dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, nella formazione universitaria degli infermieri. Investire nella formazione e nelle professioni sanitarie significa investire nel sistema sanitario provinciale ovvero nella salute dei cittadini. Aumentare il numero di infermieri laureati magistrali è sicuramente un investimento in un’ottica di sicurezza ed eccellenza delle cure. I laureati magistrali in scienze infermieristiche e ostetriche sono figure con elevata autonomia e responsabilità che per l’avanzato livello di qualificazione universitaria raggiunto potranno ricoprire nel sistema sanitario ruoli strategici di coordinamento e dirigenziali gestionali o di alta specializzazione.

Trento, con la sede del Polo Universitario delle Professioni Sanitarie ha una importante storia, in termini di eccellenza, nella formazione infermieristica, riconosciuta a livello nazionale. Il Trentino, con l’attivazione della Laurea Magistrale in Scienze infermieristiche ed Ostetriche ad indirizzo in cure primarie e di comunità, si conferma ancora una volta Provincia in grado di formare e mettere sul campo ottimi professionisti infermieri, in particolare con elevate competenze nella presa in carico della persona, della famiglia e della comunità, in coerenza con i bisogni di salute emergenti e con gli orientamenti nazionale ed internazionali di introdurre modelli organizzativi innovativi sul territorio.

Infine, da quanto appreso, l’Assessore provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana, ha evidenziato nel corso delle celebrazioni come questa professione sia centrale non solo nell’ambito sanitario, ma anche nelle comunità, come peraltro messo in luce dalla pandemia. Anche se in Trentino il rapporto percentuale con la popolazione è vicino alle medie europee, ovvero di quasi 8 infermieri ogni mille abitanti a fronte di un dato italiano che si ferma a 5,8, stiamo lavorando per rendere sempre più attrattiva questa professione. Ricorda ad esempio l’aumento dei posti al corso di laurea in infermieristica, l’anno prossimo saranno 180 ed entro il 2024/2025 sarà portato a 200 a fronte degli attuali 160, l’attivazione di nuovi corsi di laurea fra cui proprio la laurea magistrale in Scienze infermieristiche ed Ostetriche ad indirizzo cure primarie e di comunità e, non ultimo, il forte impegno di questa amministrazione anche sul profilo contrattuale.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a [email protected]
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394