histats.com
mercoledì, Giugno 16, 2021
Pubblicità
HomeSpecialistiEmergenza - UrgenzaMorto Infermiere-Scialpinista Claudio Rossi. Aveva 42 anni, travolto da una valanga.

Morto Infermiere-Scialpinista Claudio Rossi. Aveva 42 anni, travolto da una valanga.

Addio all’Infermiere e Scialpinista bergamasco Claudio Rossi. Travolto questa mattina da una valanga in Valle Imagna, tra Fuipiano e Brumano. Aveva 42 anni ed era di Bonate Sopra. Lascia la moglie e due bambini.

E’ morto sul colpo Claudio Rossi, 42 anni, Infermiere del Papa Giovanni XIII e Scialpinista esperto. E’ stato travolto da una valanga in Valle Imagna.

Erano le 9.30 di stamane quando è stato dato l’allarme. Una brutta valanga rivenienti da un tratto roccioso tra i comuni di Fuipiano e Brumano, aveva travolto un uomo che era uscito per un’escursione di scialpinismo insieme a un amico.

All’arrivo dei volontari del Soccorso Alpino e il personale medico e infermieristico, a bordo di tre elicotteri provenienti da Bergamo, Como e Sondrio hanno avviato le ricerche, concluse circa trecento metri a valle rispetto al punto di partenza, in mezzo al bosco.

Claudio, quando è stato trovato, era già privo di vita per arresto cardiaco. Alle 12 Rossi è stato trasportato nell’ospedale dove lavorava in condizioni disperate. A nulla sono serviti i tentativi di rianimarlo.

Lui lavorava per il Servizio 118 ed era uno degli Infermieri più noti e apprezzati dell’emergenza territoriale. Era molto generoso e aveva un sorriso sempre per tutti.

Ora mancherà ai colleghi, ai parenti e agli amici, ma soprattutto alla moglie e ai due figli piccoli.

A darne notizia Prima Treviglio. Vista la bella giornata, Claudio aveva deciso di “regalarsi” un po’ di scialpinismo insieme a un amico che poi ha dato l’allarme. Rossi era uno sportivo, aveva corso in bicicletta da dilettante e ora come hobby aveva soprattutto lo sci e la corsa in montagna. Stamattina, ironia della sorte, lo hanno soccorso i suoi colleghi, senza sapere inizialmente che l’uomo travolto dalla valanga sulla Costa del Palio, in cima alla Valle Imagna, fosse proprio lui.

Non appena l’identità della vittima è stata resa nota, sui social sono iniziati ad arrivare i ricordi, i post di addio sulla pagina di Claudio. «Non ci credo ancora, sembra un brutto incubo», ha scritto qualcuno. “Siamo increduli e anche un po’ arrabbiati verso un destino ingiusto. Sei una persona di animo gentile e altruista, sempre attento ai bisogni altrui. Ci lasci in eredità un grande ricordo di te”, scrive qualcun altro.

Il commiato dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Bergamo.

Siamo attoniti e addolorati nell’apprendere la notizia della scomparsa del collega Claudio Rossi, infermiere del 118, dipendente dell’ ASST Papa Giovanni XXIII, grande professionista, istruttore preparato, amico leale, scialpinista esperto, amante delle nostre montagne, marito e padre. Le più sentite condoglianze da tutta la popolazione infermieristica bergamasca alla famiglia, agli amici, ai colleghi.

Coloro che amiamo e che abbiamo perduto non sono più dove erano, ma sono ovunque noi siamo. Ciao Claudio.

Addio Claudio, che la terra ti sia lieve!

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394