histats.com
mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeStudentiCdL in InfermieristicaMastrillo: "dopo 11 anni il numero di Laureati in Infermieristica scende sotto...

Mastrillo: “dopo 11 anni il numero di Laureati in Infermieristica scende sotto le 10.000 unità”. La professione non tira più?

Pubblicità

Da una indagine di Angelo Mastrillo, esperto del settore, in Italia i Laureati in Infermieristica scendono per la prima volta sotto le 10.000 unità. E’ proprio vero che fare l’Infermiere non piace più?

Da ieri non si parla d’altro nel mondo accademico e sanitario. Dopo 11 anni il numero di Infermieri che giungono alla laurea è inferiore a 10.000 soggetti. Per l’esattezza sono 9.931 i neo-Infermieri, contro i 10461 neo-Medici.

Il punto di vista di Angelo Mastrillo.

“Per la prima volta negli ultimi 11 anni il numero dei laureati in Infermieristica è sceso sotto 10mila. Inoltre, rispetto ai laureati in Medicina il rapporto è sotto 1 a 1, mentre era 2 a 1, il doppio nel 2013. Se da una parte si giustifica l’aumento dei medici per bilanciare il basso numero di laureati negli anni precedenti, a preoccupare è in questa occasione il calo progressivo degli infermieri”. E’ quanto affermato da Angelo Mastrillo, docente in Organizzazione delle Professioni sanitarie presso l’Università degli Studi ‘Alma Laurea’ di Bologna. I suoi dati sono inconfutabili, probabilmente la professione di Florence Nightingale non attira più le giovani leve.

“Per gli Infermieri, rispetto alla media annuale sugli ultimi 11 anni, i laureati sono 11.436 sui 15.464 posti messi a bando, pari al 74%. Valore questo che è sceso dall’81% del 2013 al 69% del 2020 e 67% del 2021. La probabile causa potrebbe essere la difficoltà negli ultimi 2 anni di garantire il tirocinio per gli studenti e concludere quindi in tempo il percorso formativo; ma occorre studiare più attentamente il fenomeno” – ha aggiunto Mastrillo.

La conferma di Mangiacavalli (FNOPI).

Ecco qui di seguito il servizio apparso ieri sul Sole 24 Ore Sanità, dove vi è anche una dichiarazione di Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione Nazionale Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI):

Per Mangiacavalli, in sostanza, la professione infermieristica non “tira” più tra i giovani, è poco valorizzata e soprattutto ha stipendi da fame.

Lo studio di Mastrillo in sintesi.

Ecco quanto evidenziato da Angelo Mastrillo, che è anche Segretario della Conferenza Nazionale Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie, oltre che Docente nel Corso di Laurea in Tecniche di Neurofisiopatologia dell’Università di Bologna, nel suo studio.

RELATED ARTICLES

3 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394