histats.com
lunedì, Febbraio 6, 2023
HomePrimo PianoCorsi ECM, Eventi, ConvegniLa riorganizzazione dell'Emergenza Territoriale parte dal profondo Sud, ecco come cambierà il...

La riorganizzazione dell’Emergenza Territoriale parte dal profondo Sud, ecco come cambierà il Servizio 118 in Italia.

Pubblicità

Serve urgentemente riorganizzare l’Emergenza Territoriale in Italia. Presentata la “Carta di Torremaggiore” nel profondo Sud dello stivale nazionale. Ecco come cambierà il Servizio 118.

Il Sistema dell’Emergenza Territoriale ha bisogno di una svolta decisiva in Italia. A Torremaggiore, nel profondo sud della provincia di Foggia si prova ad invertire la tendenza e a riorganizzare l’intero settore. E’ quanto hanno deciso di fare, dopo 20 anni di attesa, Medici, Infermieri, Autisti e Soccorritori del 118 della Capitanata che si sono radunati stamani presso il Castello Ducale di Torremaggiore per fare il punto della situazione e tentare di ripartire con una sorta di “carta” comune degli intenti.

Per l’occasione annunciata in anteprima assoluta la nascita della Società Italiana Infermieri Specialisti della Comunicazione e della Formazione (SIISCoF), che tra le altre cose vuole occuparsi di fare formazione di altissimo livello per Medici, Infermieri, Autisti e Soccorritori dell’Emergenza-Urgenza, nell’interesse finale del Cittadino, che meritano soccorsi e soccorritori altamente specializzati.

Tornando all’evento odierno, ovvero a “Il sistema di emergenza urgenza tra presente e futuro“, hanno fatto da mattatore della giornata il dott. Giulio Ianzano, Infermiere, Coordinatore e Docente Universitario, e il dott. Francesco Mansi, coordinatore infermieristico della Centrale Operativa dell’Emergenza Territoriale della provincia di Foggia.

Francesco, coordinatore infermieristico 118: “Medici, Infermieri, Autisti e Soccorritori hanno bisogno di formazione di alto livello”.

Per Mansi serve formazione e conoscenza delle procedure e delle linee guida, con uno studio congiunto di equipe e non solo dei singoli. Il Servizio 118 di Capitanata è un team composto da tante figure professionali che tutti i giorni di dedicano all’assistenza in emergenza-urgenza.

L’iniziativa è stata presentata dal responsabile dell’evento, l’infermiere Michele Pavone, a cui hanno fatto seguito i colleghi o esperti del settore Michele Merla, Ciro Tampone, Samuele Zichella, Antonio Primavera, Marco Carlucci, Giovanni Corleone e Sabino Manuppelli. Oltre a sindaco e parroco del posto. Molto applaudito il discorso della sen. Gisella Naturale, esponente del Movimento 5 Stelle.

Durante il convegno si è parlato a lungo della costituzione di una “Clinica Digitale“, un sistema rivoluzionario di diagnostica e telemedicina in remoto. Ma è stata anche l’occasione per fare il punto sullo status quo del sistema in Capitanata, per approfondire l’approccio multidisciplinare nell’emergenza-urgenza, delle procedure più aggiornate sull’accesso venoso e di altri protocolli e linee guide riguardanti il settore.

L’evento è stato voluto ed organizzato da vari Enti, tra cui il Circolo Culturale Interdisciplinare Emergenza Urgenza Capitanata, il Policlinico di Foggia, la società Sanitaservice, il Servizio 118, l’OPI di Foggia, la Provincia di Foggia e il Comune di Torremaggiore, ed è stato sostenuto dal direttore della centrale operativa Stefano Colelli e dal direttore dell’emergenza territoriale dell’ASL FG Carlo Palumbo.

___________________________

AVVISO!!!

RELATED ARTICLES

3 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394