#InfermierinOrdine.it: nasce la Community di AssoCareNews.it dedicata alla professione.

#InfermierinOrdine.it: nasce la Community di AssoCareNews.it dedicata alla professione.

Infermieri, Infermieri Pediatri, Infermieri Liberi Professionisti, Infermieri Militari e di Polizia da oggi hanno un luogo di confronto in più. Obiettivo: avvicinare la base agli Ordini e alla FNOPI.

Non è un movimento politico, ma un movimento di idee che nasce dal popolo e dai lettori vicini al quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it. Si tratta di #InfermierinOrdine.it, la community virtuale che si candida a cambiare la vita reale e quella lavorativa di Infermieri, Infermieri Pediatrici, Infermieri Liberi Professionisti, Infermieri Dirigenti, Infermieri Coordinatori, Infermieri Militari e di Polizia. Obiettivo velleitario che si basa sulla voglia e sulla necessità di creare a livello nazionale una identità professionale forte, coesa e determinata a migliorare e a crescere nell’interesse collettivo.

Gli Ordini Infermieristici e la FNOPI da tempo lavorano (anche quando erano IPASVI) per l’evoluzione professionale della categoria. Spesso il loro messaggio non è passato e non passa; questo per vari motivi, uno tra tutti la troppa distanza che nei fatti si è creata negli anni tra chi dirige e chi è diretto.

La community #InfermierinOrdine.it vuole eliminare questo “gap” portando sempre più gli Infermieri e gli Infermieri Pediatrici a confrontarsi con presidenti e rappresentanti degli OPI e della FNOPI. Vale anche il contrario, in più occasioni abbiamo notato la “solitudine” di chi dirige, isolato rispetto ai propri iscritti e per questo demotivato (non in tutte le realtà per fortuna) a realizzare iniziative per i propri rappresentati.

La nascita degli Ordini e della FNOPI è talmente recente che non si è ancora intuito qual è la differenza tra i vecchi Collegi IPASVI e gli attuali OPI. Nel corso di tutto il 2019 cercheremo di spiegarvelo, di entrare nel vivo dell’organizzazione ordinistica a livello provinciale, regionale e nazionale.

Cercheremo di interloquire con “regnanti” e “popolo” e avvieremo/riavvieremo un continuo confronto costruttivo, proponendo interventi, propinando programmi, prevedendo disagi e difficoltà soprattutto da parte di chi tutti i giorni si rimette in gioco nelle corsie d’ospedale o sul territorio, continuando a garantire l’assistenza agli Assistiti nonostante le obiettive difficoltà, l’assenza di riconoscimenti professionali e perché no economici.

Tutto ciò nel rispetto totale dei dettami del Codice Deontologico degli Infermieri, appena approvato, che ci proietta verso il futuro e che ci fa riflettere sulle battaglie professionali vinte e su quelle ancora da vincere.

Nei prossimi giorni apriremo le adesioni al movimento di idee e selezioneremo i miglio Infermieri in Italia che abbiano la volontà e la capacità di cambiare dal basso la categorie.

Continuate a seguirci:

– su Pagina Facebook;

– su Gruppo Facebook;

– sul WEB (nei prossimi giorni sito on line).

Siamo convinti che in Italia ci siano tanti colleghi che meritano di emergere e di farsi conoscere, ma non hanno le capacità o la forza per farlo. Noi daremo loro una mano e li invoglieremo a scendere in campo per mettersi a disposizione della professione più bella del mondo.

Un abbraccio a tutti! 😉

Potrebbe interessarti...