histats.com
mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeSpecialistiEmergenza - UrgenzaInfermieri pronti a sostituire i Medici nel Servizio 118, basta guerre. Il...

Infermieri pronti a sostituire i Medici nel Servizio 118, basta guerre. Il monito del Nursind.

Pubblicità

Ora basta guerre tra Medici e Infermieri. Questi ultimi hanno la preparazione e le competenze giuste per sostituire i primi nel Servizio 118. Parola di Nursind.

Continuano le polemiche sulle cosiddette “Ambulanze Infermieristiche” in Toscana e in altre realtà d’Italia, dove continuano a mancare i Medici nell’Emergenza Territoriale e quelli che ci sono fanno turni massacranti pur di garantire un servizio che non riescono più a garantire.

Per questo motivo la segreteria provinciale del NurSind, il sindacato delle professioni infermieristiche, diretto Daniele Carbocci, segretario territoriale a Pisa, e l’Ordine delle professioni infermieristiche di Pisa, diretto da Emiliano Carlotti, hanno deciso di intervenire sulla questione.

Emiliano Carlotti, presidente OPI Pisa.
Emiliano Carlotti, presidente OPI Pisa.

“Come presidente dell’Ordine delle professioni infermieristiche della provincia di Pisa; sento il dovere di chiarire ai cittadini alcune argomentazioni che sono state usate in maniera incauta e strumentale. Partiamo da un assunto, ovvero che gli infermieri vogliono fare al meglio la loro parte nel sistema di emergenza-urgenza, nell’interesse dei cittadini e della comunità e nella consapevolezza dell’eccellente servizio erogato. Si mettono a disposizione della comunità consci del proprio potenziale: l’ambulanza con infermiere a bordo non è il fine ma un mezzo che, nell’ottica di ottimizzazione e omogeneizzazione delle risorse e di integrazione e valorizzazione di tutte le professionalità, può rappresentare un valore aggiunto nel mantenimento e nell’implementazione del sistema 118. Gli infermieri si sentono parte di un sistema complesso, composto di numerosi portatori d’interesse: cittadini, comunità, professionisti, associazioni. Sono in questo sistema e in questo e con questo vogliono evolvere” – spiega Carlotti.

Daniele Carbocci, segretario Nursind Pisa.
Daniele Carbocci, segretario Nursind Pisa.

“Gli infermieri non ambiscono a impadronirsi di competenze di altre professioni e soprattutto non hanno nessuna velleità di sostituire i medici nel sistema di emergenza-urgenza territoriale. Il loro impegno è volto a migliorarsi costantemente, nella consapevolezza che ostinarsi a rimanere nella propria ‘comfort zone’ nel quadro di un sistema che cambia velocemente, significa regredire. Il passaggio di competenze è un processo continuo che va avanti da sempre e che può continuare ad avvenire solo con l’accordo delle professioni, a condizione che queste ne traggano comune vantaggio e che ne derivi un superiore beneficio ai cittadini. Ed è bene sottolineare che gli infermieri non hanno attriti con i vari operatori del sistema di emergenza e urgenza, siano essi volontari, autisti o medici: il nostro atteggiamento è da sempre improntato alla massima collaborazione, fiducia e condivisione degli obiettivi” – aggiunge Carbocci.

I due all’unisono chiedono rispetto rispetto per gli Infermieri: “quel rispetto che la professione si è guadagnata nel tempo. Fino a qualche mese fa eravamo angeli, eroi. Etichette che peraltro abbiamo sempre disapprovato. Fino a ieri siamo stati incensati dagli stessi che oggi non esitano a oltraggiarci gratuitamente. Non vogliamo entrare nel merito delle rivendicazioni, ma disapproviamo chi utilizza dichiarazioni che mettono in contrapposizione il medico e l’infermiere (contrapposizione che nei fatti non esiste), sfruttando in maniera strumentale e irresponsabile uno stereotipo con il solo fine di alimentare ansie nella comunità. Il tutto senza curarsi del danno che viene fatto ai cittadini ma anche all’immagine degli infermieri, ex ‘eroi’ ormai sacrificabili”.

Ora basta chiacchiere. Se Medici non ce ne sono l’assistenza va comunque garantita e gli Infermieri sono professionisti seri e preparati capaci di fare la differenza. Basta solo rispettarli, dare loro i giusti riconoscimenti professionali e soprattutto un po’ più d fiducia.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AsssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394