Pubblicità

Non ce l’ha fatta Maria, Infermiera di 54 anni deceduta per Coronavirus poche ore fa. Era Diabetica ed aveva un solo polmone funzionante. Il Covid l’ha stroncata.

Non ce l’ha fatta Maria do Livramento Sousa Galeno, infermiera di 54, deceduta per Covid-19. Ha perso la lotta contro il tremendo Coronavirus.

Lavorava come Infermiera in ospedale e, nonostante fosse ad alto rischio perché diabetica e mono-polmone, non ha mai smesso di darsi da fare per assistere chi stava male, fino a quando anche lei ha dovuto destare perché contagiata dal Coronavirus.

Lei in realtà aveva più volte chiesto alla sua direzione sanitaria di essere trasferita in un ambito assistenziale meno rischioso, ma ha ricevuto il no netto. Così si è arresa e ha continuato a dare una mano come poteva.

Qualche settimana fa si è ammalata. Mercoledì scorso è stata trasportata d’urgenza in Pronto Soccorso perché respirava male e aveva febbre.

Ha avuto 5 arresti cardiaci, è stata più volte rianimata, ma alla fine è spirata, uccisa dall’indifferenza di chi anche in Brasile (come in Italia) non ha rispetto dei professionisti sanitari e li tratta come carne da macello.

Ora montano le polemiche e i sindacati sono sul piede di guerra per questa e per altri colleghi morti e infettatisi durante il servizio.

In Brasile, come nel resto del mondo, si muore e si muore senza difese, inermi, sacrificati al dio dell’indifferenza e del cinismo.

Buon viaggio Maria.