histats.com
domenica, Febbraio 5, 2023
HomeAmministrativiInfermieri e OSS senza premio Covid: è rivolta. Eroi sfruttati e poi...

Infermieri e OSS senza premio Covid: è rivolta. Eroi sfruttati e poi dimenticati.

Pubblicità

Gli eroi del Covid sono stati dimenticati, soprattutto da parte di quelle aziende che continuano a non voler pagare le produttività legate alla Pandemia. Infermieri, Ostetriche, Biologi, OSS, Professioni Sanitarie e Amministrativi sul piede di guerra.

Accade al personale infermieristico, agli operatori socio sanitari e a tutti gli altri professionisti sanitari (e non solo) degli ospedali sardi e in special modo quelli di Cagliari. Non hanno ricevuto soldi i lavoratori con contratto Covid dell’ospedale Marino, del Binaghi, del Santissima Trinità, del Microcitemico, della Cittadella della salute di via Romagna e dell’ospedale di Isili.

Per loro nemmeno un euro: si tratta di Infermieri, Oss, Professioni Sanitarie, Ostetriche/i, Biologi, Assistenti Sanitari e Amministrativi che sono rimasti clamorosamente a secco.

E’ quanto denuncia la Uil Fpl cagliaritana, mediante i suoi segretari Guido Sarritzu e Massimo Marceddu. I due hanno scritto una lettera di fuoco alla direttrice generale Ares, Annamaria Tomasella, al direttore generale dell’Asl Marcello Tidore e all’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu: “Apprendiamo con sgomento e stupore del mancato pagamento della produttività ai lavoratori con contratto Covid, ritenendo ciò ingiusto e lesivo della dignità dei professionisti, che con grande spirito di sacrificio e abnegazione hanno garantito i servizi all’interno della Asl di Cagliari. Avevamo sottoscritto l’accordo sulla produttività del 2021 per tutti i lavoratori, inclusi quelli sotto contratto Covid”.

E non è tutto, “non riteniamo tollerabile si creino disparità di trattamento tra gli stessi lavoratori. È indispensabile e urgente un intervento finalizzato a garantire a tutti i lavoratori lo stesso trattamento”.

La UIL Fpl quindi è pronta a mettere in piedi una vera e propria rivolta: “si tratta di circa mille euro a dipendente, sono in totale 368. Sono tutte persone che hanno tenuto in piedi i servizi medici, li chiamavano eroi ma, ora, non gli riconoscono nessun merito”.

AVVISO!!!

RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394