Pubblicità

Come Infermieri e OSS possono gestire la qualità dell’assistenza puntando sull’integrazione inter-professionale? Evento formativo a Rimini.

L’Associazione Antonella Santullo APS ha organizzato per lo scorso 23 Ottobre, a Rimini, un interessante convegno sul tema “Infermiere e Operatore Socio Sanitario, come gestire la qualità dell’assistenza e dell’integrazione professionale“. Molto importante per approfondire i rapporti tra le due figure assistenziali.

L’iniziativa è stata messa in piedi in collaborazione con l’AUSL Romagna e con l’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Rimini e ha avuto luogo presso la Sala del Giudizio presso i Musei Comunali.

Hanno preso parte all’evento Infermieri e OSS provenienti da tutta l’Ausl Romagna, in special modo tutti coloro che hanno conosciuto in vita la compianta Antonella Santullo, dirigente infermiera scomparsa qualche tempo fa a seguito di un male incurabile e che ha scritto gran parte della storia moderna della formazione Infermieristica in Italia.

Ad alternarsi sul palco dei relatori il direttore generale Marcello Tonini, la presidente dell’Opi di Rimini Marina Mazzotti, la segretaria dell’Opi Annamaria Carlini, la dirigente infermiera Silvia Manbelli e altri colleghi.

L’iniziativa è stata importante perché ha sancito qual è il ruolo dell’infermiere nella sanità moderna e qual è l’apporto che può dare all’assistenza l’Operatore Socio Sanitario.

Il manifesto-programma dell'evento formativo destinato a Infermieri e OSS.
Il manifesto-programma dell’evento formativo destinato a Infermieri e OSS.