Pubblicità

La SIDMI presenta il suo Atto di Indirizzo per la realizzazione delle Direzioni delle Professioni Sanitarie (DIPSA) a livello nazionale.

Ecco l’Atto di Indirizzo per l’istituzione della Direzione Professioni Sanitarie (DI.P.SA.) e le linee di indirizzo per la leadership delle Professioni Infermieristiche. A presentarlo è la Società Italiana per la Direzione e il Management delle Professioni Infermieristiche (SIDMI), come noto presieduta dal dirigente infermieri Bruno Cavaliere (nella foto).

La richiesta della SIDMI in sintesi.

Le Direzioni Aziendali devono creare le Strutture e chiamarle in modo univoco “Direzione delle Professioni Sanitarie”. All’interno di esse prevedersi sviluppi di carriera gestionali e clinici, premiando l’expertise.

Un po’ di storia.

Nell’anno 2020, Anno internazionale dell’Infermiere, la Società scientifica Italiana per la Direzione ed il Management delle Professioni infermieristiche ha elaborato il primo documento italiano di indirizzo per l’istituzione della Direzione delle PROFESSIONI Sanitarie e le prime linee di indirizzo italiane sulla leadership delle Professioni Infermieristiche.

Nell’anno in cui l’Organizzazione mondiale della sanità e l’International Council of Nurses, il Consiglio internazionale delle infermiere, ha lanciato la campagna Nursing Now per migliorare lo status, la leadership e il profilo dell’assistenza infermieristica e per consentire agli infermieri di affrontare le sfide sanitarie del XXI secolo e in cui gli infermieri saranno celebrati in tutto il mondo, gli Infermieri Dirigenti Italiani hanno voluto rendere evidente il ruolo e le funzioni degli stessi nel Sistema Sanitario.

Se l’obiettivo è migliorare la percezione degli infermieri, migliorare la loro influenza e massimizzare il loro contributo per garantire che tutti abbiano accesso alla salute e all’assistenza sanitaria, anche la Leadership delle Professioni sanitarie ha ritenuto di dover fare la propria parte, in termini di guida ed indirizzo.

In un anno particolare come il 2020, caratterizzato da una significativa emergenza sanitaria si è ritenuto importante definire delle Linee di indirizzo in modo uniforme sul territorio nazionale sulla visione della Leadership Infermieristica e della Dirigenza delle professioni sanitarie.

In un quadro reale di disomogeneità un’esigenza e una responsabilità era quella di rendere uniformi, comprensibili ed applicabili alcuni principi e contenuti.

Questi documenti presentano il percorso fatto negli ultimi 20 anni dalla Dirigenza stessa e offrono un contributo specifico e strutturato alle Regioni e alle Aziende Sanitarie per la realizzazione o lo sviluppo delle Direzioni di cui trattasi nelle realtà organizzative lasciando spazio, pur con una ferma chiarezza di fondo sulla vision, mission, funzione, ruolo e competenze, alla definizione della stessa in relazione alla complessità delle strutture e all’autonomia delle Aziende socio-sanitarie. L’aspetto che ha maggiormente caratterizzato la stesura è rendere evidente il ruolo e la funzione e l’ampia finalità perseguita è quella di favorire un diffuso investimento sulla leadership Infermieristica e delle Professioni sanitarie.

E’ sempre con questo obiettivo che gli Infermieri Dirigenti delle Professioni Infermieristiche, con una solida identità professionale specifica che vede nella relazione il punto di forza integrata da conoscenze scientifiche nell’ambito del management sanitario, hanno scelto di condividere una posizione comune su questi temi.
A questi primi documenti ne seguiranno nei prossimi mesi altri altrettanto prioritari sul tema degli staffing e degli sviluppi di carriera professionale degli infermieri specialisti, esperti e specializzati.

Ecco l’Atto di Indirizzo Direzione Professioni Sanitarie SIDMI.