infermiera filippa
Pubblicità

Filippa, Coordinatrice Infermiera: OSS e Infermieri protestano e minacciano ma vorrei vedere loro a fare l’orario con queste defezioni da Covid.

Filippa B*, Infermiera coordinatrice, vuol accendere un faro sulla condizione degli infermieri coordinatori e dice: Capisco le proteste ma in queste condizioni è impossibile fare l’orario!

“Gentilissima redazione,

con questa mia lettera voglio portare all’attenzione il difficile e delicato ruolo di noi coordinatori in questi tempi difficili.

Tralasciando gli orari spaventasi a cui siamo sottoposti, leggo e sento di colleghi infermieri e oss che protestano e minacciano per il ritardo di uscita di molti orari di reparto per il mese di dicembre.

Comprendo che siamo vicini e che siamo al contempo oltre il limite massimo, ma senza polemica vorrei far loro notare che ci sono situazioni di organico in cui il 15-30% è out per covid.

A questi si aggiungono 104 e congedi vari.

Come possiamo fare l’orario in queste situazioni? E’ opportuno sfruttare al massimo gli interinali?

Troppi toni accesi tra le solite teste calde che inquinano un gruppo.

Così come stanno le cose è impossibile riuscire a fare un orario di lavoro che rispetti i criteri e vorrei veder loro se ci riuscirebbero mai.

Grazie per permettermi di focalizzare queste situazioni.

Filippa B*“.

1 COMMENT

Comments are closed.