Pubblicità

Morto improvvisamente Beppe Fogliati, Coordinatore Infermieristico e musicista. Se n’è andato a 60 anni lasciando tutti sbigottiti.

E’ morto improvvisamente Beppe Fogliati, musicista e Coordinatore Infermieristico dell’Assistenza Territoriale dell’ASL di Asti. Era molto conosciuto sia come professionista sanitario, sia come artista. Era leader della band “I Volume“, che condivideva con i figli Luca (cantautore) e Alessandro.

Viveva a Calliano. Giuseppe, detto Beppe, era iscritto all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Asti, che oggi si stringe al dolore della famiglia, dei colleghi e degli amici che l’hanno conosciuto ed apprezzato in vita.

Fogliati, molto noto nell’Astigiano e altrettanto apprezzato per il lavoro svolto all’Asl, era un grande appassionato di musica, suonava nella band “I Volume” e aveva coinvolto in questa sua passione anche i due figli Luca, musicista e cantautore, e Alessandro (a sua volta infermiere dell’Asl). Lo riferiscono i colleghi de La Nuova Provincia.

“Non aveva paura, né di lavorare, né di sfidare quella vita che lo aveva messo in guardia da tempo – lo ricorda sui social la collega Laura Binello, anche lei dipendente dell’Asl e infermiera – Uomo dolce, delicato, con il talento innato di saper rappresentare quel dono che molti di noi infermieri inseguiamo da sempre: l’empatia”.

Solo di recente Beppe Fogliati aveva suonato la chitarra acustica insieme al figlio Luca per la registrazione del contest musicale La settima nota, edizione 2020, al termine della quale proprio Luca ha ricevuto un prestigioso premio per la canzone “Lo specchio”.

Su Facebook è lo stesso figlio Luca a ricordarlo: “Mi ha accompagnato in questa ultima avventura con tantissima gioia”.

Buon viaggio Beppe e che la tua musica possa risuonare anche nell’alto dei cieli.