histats.com
lunedì, Febbraio 6, 2023
HomeIn evidenzaInfermieri cancellati dall'Ordine a Foggia. Non potranno più esercitare la Professione.

Infermieri cancellati dall’Ordine a Foggia. Non potranno più esercitare la Professione.

Pubblicità

L’OPI di Foggia determinato a proseguire nell’azione che sta determinando la cancellazione per morosità di alcuni iscritti.

L’ordine degli infermieri di Capitanata evidenzia pertanto che la legge sul riordino delle professioni sanitarie sancisce definitivamente l’obbligatorietà dell’iscrizione all’Albo delle Professioni Infermieristiche per l’esercizio della professione.

“Al Capo II della legge 3/2018 relativa agli albi professionali, art. 5, comma 2, si legge chiaramente che per l’esercizio di ciascuna delle professioni sanitarie, in qualunque forma giuridica svolto, è necessaria l’iscrizione al rispettivo albo. Ed al successivo art. 6 elenca i casi in cui è prevista la cancellazione dall’albo professionale, pronunziata dal Consiglio direttivo, d’ufficio o su richiesta del Ministro della salute o del procuratore della Repubblica, nei casi di perdita del godimento dei diritti civili; di accertata carenza dei requisiti professionali; di rinunzia all’iscrizione; di morosità nel pagamento dei contributi previsti dal presente decreto e di trasferimento all’estero” – spiegano dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Daunia, come noto presieduto da Michele Del Gaudio.

“L’Opi Foggia ha dato seguito ai controlli effettuati, seguendo puntualmente l’iter legislativo, ovvero dopo la mancata risposta a tre convocazioni, e si è visto costretto a cancellare dall’albo professionale alcuni iscritti che non pagano regolarmente la quota annuale di iscrizione. “La conseguenza di questo atto è l’impossibilità all’esercizio della professione infermieristica e l’impossibilità di continuare a lavorare – se dipendente – a seguito della comunicazione al datore di lavoro della cancellazione dall’Albo.”.

“L’ordine foggiano proseguirà in questa direzione “nel rispetto della legge, al fine di tutelare gli interessi di tutti gli iscritti che regolarmente adempiono al pagamento della quota” – concludono dall’OPI.

Non si conosce ad oggi quanti siano i colleghi depennati, ma è chiaro che gli interessati non potranno più lavorare come Infermieri.

RELATED ARTICLES

5 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394