histats.com
mercoledì, Settembre 22, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriInfermieri accusati di aver ucciso paziente con clistere. Assolti dopo 6 anni...

Infermieri accusati di aver ucciso paziente con clistere. Assolti dopo 6 anni di processi e di infamie.

Due Infermieri sono stati assolti dopo 6 anni di lunghi processi dall’accusa di aver procurato la morte di un Paziente a seguito di un clistere.

La sentenza è stata emblematica. I due Infermieri accusati di aver provocato lesioni colpose e quindi la morte di un Paziente sono stati definitivamente assolti. Il processo è durato ben 6 anni. “Il fatto non sussiste”, ha decretato il giudice Erina Cirincione del Tribunale di Termini Imerese.

I due colleghi erano assistiti dagli avv. Claudio Gallina Montana e Marco Lo Giudice. A quanto si è capito l’accusa verteva su lesioni perforative procurate durante l’esecuzione di un clistere evacuativo. Parliamo di eventi di cronaca avvenuti nel 2015. Per difendere/accusare gli Infermieri sono stati convocati ben 5 consulenti.

Al termine delle udienze preliminari il Giudice ha deciso di affidare la perizia ad un professore dell’Università degli Studi di Messina, che ha stabilito senza ombre di dubbio che l’azione dei due Infermiere non ha potuto procurare alcun nocumento al Paziente. Il clistere era stato praticato 17 giorni prima del decesso.

Ai due Infermieri veniva contestato il decubito sbagliato: il Paziente sarebbe stato disposto supino, ma la procedura prevede il decubito laterale sinistro.

Non ci fu errore, quindi, per cui il Giudice, dopo 6 anni di lunghi dibattimenti, ha deciso di archiviare il tutto dando il non luogo a procedere.

Leggi anche:

Clistere evacuativo: procedura per il lavaggio intestinale.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394