histats.com
mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeSpecialistiEmergenza - UrgenzaInfermiera salva marito Medico da arresto cardiaco improvviso. L'uomo è stato poi...

Infermiera salva marito Medico da arresto cardiaco improvviso. L’uomo è stato poi soccorso dal 118, ora è salvo.

Pubblicità

Una Infermiera pugliese salva il marito Medico da arresto cardiaco improvviso da stress. L’uomo è stato poi soccorso dal 118, ora è salvo, ma ha un Pacemaker.

Una Infermiera ha salvato il marito Medico da un Arresto Cardiaco Improvviso grazie alle manovre di rianimazione cardiopolmonare. E’ accaduto qualche giorno fa a San Giovanni Rotondo. Il malcapitato è un noto Medico specialista pneumologo, vittima di un blocco atrio-ventricolare di 3° grado.

Dopo il primo salvataggio da parte della collega sul posto sono intervenuti immediatamente gli uomini del Servizio 118, che lo hanno trasportato presso l’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza. Nel frattempo l’uomo è andato in arresto altre volte ed è stato prontamente rianimato. E’ stato poi operato in urgenza e impiantato un Pacemaker.

Il Medico si trovava all’interno del suo studio quando, sentendosi poco bene, contattava la moglie la quale si portava tempestivamente presso il luogo dell’accaduto e lo rinveniva in stato di incoscienza sulla pavimentazione, con battito cardiaco inferiore a 50 bpm per poi andare in arresto pochi minuti dopo, per circa 2 minuti.

L’Infermiera non si è persa d’animo ed ha iniziato immediatamente l’RCP contattando anche il personale dell’Emergenza Territoriale. Dopo diversi minuti, riusciva a rianimarlo e il 118 lo trasportava in ospedale ove andava in arresto altre due volte.

Il nostro protagonista suo malgrado è il dott. Giorgio Grifa, medico pneumologo specialista in malattie respiratorie e consulente pneumologo per la medicina del lavoro. E’ figlio del noto medico di San Pio nonché ufficiale sanitario che ne accertò la morte.

Il professionista andrà in pensione a gennaio 2023 e ad oggi, anche se è passato solo un mese dall’occorso, è in forte stato d’ansia e paura perché portatore di pacemaker nonché traumatizzato dalle vicissitudini dell’evento in oggetto.

Versa in congedo perché non può più svolgere il lavoro che ama da sempre, talvolta trascurando la famiglia perché il “paziente viene prima di tutti”.

La pandemia lo ha segnato irreversibilmente dal punto di vista emotivo, professionale e fisico: “è una guerra”.
Non un giorno di ferie, una vacanza, il suo telefono è da anni un centralino che squilla h24 e il suo corpo non ha più retto, ma fortunatamente un angelo, sua moglie Infermiera, lo ha salvato da morte certa.

In bocca al lupo Dottor Grifa.

Dott. Angelo Riky Del Vecchio
Dott. Angelo Riky Del Vecchiohttp://www.angelorikydelvecchio.com
Nato in Puglia, vive e lavora in Puglia, Giornalista, Infermiere e Scrittore. Già direttore responsabile di Nurse24.it, attuale direttore responsabile del quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it. Ha al suo attivo oltre 15.000 articoli pubblicati su varie testate e 18 volumi editi in cartaceo e in digitale.
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394