Infermiera di 95 anni gira il mondo a piedi per omaggiare la Madonna.

Fece un voto dopo un ricovero e un intervento chirurgico in emergenza per peritonite perforante. Si salvò. Da allora fa la pellegrina.

Per un voto alla Madonna da 23 anni raggiunge da sola a piedi i più importanti santuari del mondo. L’impresa della 95enne: a piedi da Mantova alla Polonia. Le imprese di Emma Morosini.

Emma ha 95 anni, è di Castiglione delle Stiviere, nella vita ha fatto l’infermiera e una qualità la caratterizza: la determinazione.
E’ proprio grazie a questa e alla sua enorme fede che Emma sta compiendo un’impresa incredibile: un viaggio a piedi che da Mantova la porterà fino alla Polonia.

La storia della nonna pellegrina e del suo voto alla Madonna.

L’impresa della 95enne non è la prima: la donna ha girato il mondo a piedi. Ha dell’incredibile la storia di Emma: da 23 anni, dopo aver eseguito un’operazione chirurgica a 67 anni, ha fatto un voto alla Madonna che l’ha portata a raggiungere da sola e a piedi tutti i più importanti santuari del mondo: Santiago de Compostela, Gerusalemme, Pontmain, Aparecida, Siracusa, San Giovanni Rotondo, Częstochowa, Lujan Lourdes, Fatima e Guadalupe.In totale la donna ha percorso più di 30mila chilometri. Si porta con sé un trolley con solo l’essenziale, probabilmente più agile da portare per la sua età e per il suo fisico rispetto ad un pesante zaino da trekking.

Spirito giovane e grande tenacia.

La pellegrina aveva compiuto la sua ultima meta più lontana nel 2016 raggiungendo il santuario di Nostra Signora di Luján, a Luján, in Argentina, dopo aver percorso 1200 kilometri, partendo il 27 dicembre 2016 dalla Provincia di Tucumán. N

suo cammino verso la Polonia la nonna Emma è stata fermata da un impiegata di un Comune in provincia di Treviso preoccupata alla vista di questa signora intenta a camminare sotto il sole cocente.

La signora Emma però per nulla affaticata e ormai abituata a camminare da una nazione all’altra l’aveva rassicurata dicendole che era diretta in Polonia per un pellegrinaggio legato ad un voto fatto alla Madonna. Grande lo stupore della dipendente del Comune che si è subito prodigata per diffondere la storia e mettere a conoscenza quante più amministrazioni e gestori di hotel per offrire alla signora un posto letto durante il suo cammino.

Fonte: Assocarenews.itBresciasettegiorni.it

Potrebbe interessarti...