Pubblicità

Sembra una assurdità ma il 50-60% degli operatori sanitari ritiene normali le violenza in reparto o in Pronto Soccorso. Parla Yongjie Yon.

“Un dato molto rilevante che emerge dal questionario è che tra il 50 e il 60% degli operatori sanitari pensa che episodi del genere siano comuni nel loro settore. Per questo dobbiamo fronteggiare il fenomeno della violenza nei luoghi di lavoro affinché non diventi più una cosa accettabile”. Lo ha detto Yongjie Yon, responsabile tecnico prevenzione della violenza e degli infortuni – Ufficio regionale dell’OMS per l’Europa, intervistato dall’agenzia Dire ieri a Roma in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’indagine Nursing Up sulla violenza nei confronti degli infermieri.

“Questa accettazione sociale e questa tolleranza nei confronti della violenza non può più andare avanti – ha proseguito Yon – per questo con l’Organizzazione mondiale della sanità cerchiamo di fare in modo di lavorare sulla consapevolezza dell’opinione pubblica, affinchè questi episodi di violenza si possano prevenire. Stiamo lavorando con molti Paesi per dimostrare che quando c’è la collaborazione dei media e di tanti altri settori – ha concluso – questo fenomeno nei luoghi di lavoro si può prevenire”.